Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

A tu per tu con Helèna La giovane cantante ha partecipato ad X-Factor insieme al fratello Diego

A tu per tu con Helèna La giovane cantante ha partecipato ad X-Factor insieme al fratello Diego
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

L’ospite di oggi de “La Chiave di Sol” è Helèna, nome d’arte di Ilenia
Filippo. Ma Ilenia non ha intrapreso da sola il suo percorso artistico, si
tratta di un duo che l’artista definisce “concettuale” con l’inseparabile
fratello Diego che compone i pezzi da lei scritti. Si discostano parecchio
dai gruppi convenzionali, propongono una musica eterea, nichilista e
parecchio introspettiva. Il singolo d’esordio, auto-prodotto, si intitola
Twice, pezzo delicato e contrassegnato dalle sonorità synth-pop ed il
timbro potentemente grazioso della cantante. Dopo il singolo che riscuote
un discreto successo sul web partecipano a vari concorsi ma la vera svolta
arriva nel 2015 con la partecipazione ad X-Factor, Ilenia e Diego si
presentano in duo e conquistano i giudici con la loro canzone. Nel 2016
esce il singolo “In scena con me” che mantiene lo stesso sound
introspettivo questa volta cantato in italiano.

La musica sicuramente è al centro della tua vita, ma è una passione
nata da te oppure l’hai ereditata da qualcuno? 

Provengo da una famiglia di musicisti, credo che sia stato mio padre ad
influenzarci parecchio. Lui suona tanti strumenti e scrive canzoni
popolari, abbiamo respirato musica fin da piccolissimi. Ricordo che da
bambina trascorrevamo i pomeriggi immersi nella musica sin da piccolissimi,
la prima volta che ho cantato invece avevo cinque anni e lo feci in uno
spettacolo di mio padre appunto. Sia per me che per Diego quindi il
percorso sembrava scritto. 

Quando hai capito che, oltre che una semplice passione, il canto
sarebbe stato il punto fermo della tua vita? 

A 12 anni a dire il vero il medico con estrema superficialità e
freddezza mi disse che per un problema non avrei potuto più cantare,
fortunatamente poi ho incontrato chi mi ha aiutato a superare l’ostacolo, e
con grande difficoltà ce l’ho fatta: sono guarita. Da quel momento è nata
in me una forza interiore, ho giurato a me stessa che non avrei più smesso.

X-Factor, un punto cruciale della tua vita artistica, quando hai deciso
di provarci? Cosa è rimasto oggi di quell’esperienza? 

Prima dell’esperienza con Diego avevo già fatto qualche provino, ma
quando X-Factor ha deciso di aprire anche alle band ho deciso di
partecipare in duo, convincendo mio fratello che insieme avremmo potuto
dare qualcosa in più. Gli autori sembravano pensarla come noi, infatti
abbiamo superato tutti gli step. Di sicuro non ci aspettavamo di riscuotere
i consensi dei giudici con il nostro singolo, Twice, e nemmeno di ricevere
quei commenti entusiasti. Così su due piedi non saprei spiegare l’emozione
che abbiamo provato, 16 ore d’attesa che è valsa la pena vedendo quel
pubblico immenso che ci aspettava. Cosa mi è rimasto? Di sicuro abbiamo
fatto tante belle amicizie e ci si sono aperte strade importanti,
naturalmente resta l’amarezza per esser stata ripescata da sola, tutte le
cose antecedenti che non potrò mai raccontare. Però d’altra parte ho avuto
l’amicizia e la stima artistica di Skin, posso chiedere altro? 

Chi, tra gli artisti del panorama musicale, ha influenzato di più
Helena? 

Diciamo che ho ascoltato così tanta musica che mi viene difficile
individuare chi mi ha influenzato di più, Beatles, Radiohead, 30 Second To
Mars, Evanescence ma anche qualcosa di pop come Bruno Mars. Da piccola a
dire il vero ho fatto il pieno di Pop, erano i tempi di Britney Spears,
Justin Timberlake, Katy Perry, ma anche gruppi rock come Green Day e My
Chemical Romance. Mio fratello Diego come me ha ascoltato di tutto, e credo
che appunto l’esserci confrontati con vari artisti e generi abbia fatto
uscire fuori quello che siamo oggi, ispirati da tutti ma senza copiare
nessuno. 

Il canto spesso diventa una ragione di vita per tanti ragazzi che poi
si trovano a fare i camerieri al ristorante o le cassiere ai supermercati.
Purtroppo è un mondo difficile per quanto affascinante, cosa consiglieresti
ai giovani che si affacciano a questo mondo? 

Un mondo difficile, esatto, ma io non avevo nessun asso nella manica,
sono sempre rimasta me stessa, ci ho creduto fino in fondo e non mi sono
arresa alle mille difficoltà che si incontrano in questo impervio cammino.
Personalità, costanza e coraggio, ecco gli ingredienti principali. 

Starei a chiacchierare per ore, ma voglio concludere chiedendoti un
elenco di 5 canzoni che ritieni più importanti e significative e che non
puoi fare a meno di ascoltare. 

Solo cinque? Allora sarà dura scegliere! Ma se proprio devo sono le
seguenti: True Love Waits dei Radiohead, Incontro di Francesco Guccini, A
Comet Appears dei The Shins, Life is Wonderful di Jason Mraz ed a Beautiful
Lie dei 30 Second To mars. 

Bene, ed io a questa playlist aggiungerei Twice e In Scena Con Me di Hèlena. Grazie per esser stata con noi ed in bocca al lupo per il futuro.

helena e diego

Partecipa alla discussione