Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Parco eolico Tiriolo, interrogazione Nicodemo Oliverio "Necessario tutelare il patrimonio archeologico del posto"

Parco eolico Tiriolo, interrogazione Nicodemo Oliverio "Necessario tutelare il patrimonio archeologico del posto"
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

L’on Nicodemo Oliverio interviene con una interrogazione al Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, sulla costruzione di un parco eolico in una area archeologica particolarmente importante di Tiriolo. “Tiriolo, precisa Oliverio, è un piccolo e bellissimo centro della Sila piccola catanzarese, da cui è possibile vedere i due mari che bagnano la Calabria. Il valore paesaggistico e panoramico dell’area è davvero notevole ed ha rappresentato il volano per un forte sviluppo del turismo e delle aziende agrituristiche e agricole, che rappresentano ora una importante risorsa strategica per il territorio. Tale patrimonio ambientale ed economico è messo a rischio dal progetto di un parco eolico, la cui autorizzazione ha seguito nel corso degli anni un iter particolarmente complesso”.

Com’è noto la società Trazzani Energy srl ha fatto ricorso al TAR della Calabria che, in data 20 luglio 2017, lo ha accolto annullando gli atti di divieto della Sovrintendenza”. A questo punto l’on Oliverio ha inteso chiedere al Ministro Franceschini “ se sia a conoscenza della sentenza emessa dal Tar della Calabria lo scorso mese di luglio e quali iniziative intenda adottare per tutelare le strutture archeologiche emerse durante gli scavi nell’area interessata dal progetto dell’impianto eolico denominato Trazzani» nel comune di Tiriolo (Catanzaro)”. “La tutela del patrimonio archeologico, conclude Oliverio, è un obiettivo fondamentale dell’azione politica di un governo che ha messo al primo posto delle priorità, conseguendo risultati importanti, il turismo e la valorizzazione dei beni culturali”.

Partecipa alla discussione