Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Intimidazione Bellantonio, la Pro Loco grida giustizia "Ci siete completamente indifferenti. Non sarà una macchina bruciata ad interrompere il nostro cammino"

Intimidazione Bellantonio, la Pro Loco grida giustizia "Ci siete completamente indifferenti. Non sarà una macchina bruciata ad interrompere il nostro cammino"
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

A seguito dell’intimidazione subita dal suo presidente Francesco Bellantonio, al quale sabato notte è stata incendiata l’automobile parcheggiata sotto casa, la Pro Loco di Taurianova ha inviato una nota nella quale manifesta tutto lo sdegno per il vile gesto e sottolinea l’intenzione di non lasciarsi condizionare da questi episodi.

“Con il vostro orribile gesto avete turbato la vita di una persona eccezionale, di una persona che dedica tutto il suo tempo alla famiglia, al lavoro e, in maniera del tutto disinteressata, al bene della collettività, eppure come avete notato non vi abbiamo dedicato nemmeno un attimo del nostro tempo, non vi faremo il regalo di odiarvi, non gridiamo cattiverie nei vostri confronti… ci siete completamente indifferenti… non vi daremo il benchè minimo spazio di popolarità! Voi pensate di mettere paura, di imporre delle ansie tali da farci guardare i nostri concittadini con diffidenza, che sacrificassimo il buon nome della nostra città, con una cassa di risonanza mediatica negativa… la vostra è una battaglia persa… noi questa soddisfazione non ve l’abbiamo data e mai ve la daremo!!!
AMIAMO la nostra città, e il vostro vile gesto non ci porterà mai ad odiarla!!!
Non sappiamo chi siete e non vogliamo neanche saperlo, aspettiamo ed attendiamo con piena fiducia il lavoro delle Forze dell’Ordine, che hanno il delicato compito di ricostruire quanto accaduto e consegnare nelle mani della Giustizia i responsabili di tale ignobile gesto.
E se mai nessuno scoprirà la vostra identità, sarete comunque condannati all’inferno…
… Voi siete anime perse!!

Sicuramente dall’altro ieri siamo angosciati, delusi e anche un po abbattuti; vi concediamo questa piccola piccolissima vittoria, ma sarà molto breve, continueremo il nostro impegno e le nostre professioni con onestà e legalità come abbiamo sempre fatto, forti di avere accanto i nostri cittadini, tutto il mondo Proloco e dell’UNPLI Regionale che hanno manifestato a noi, e soprattutto al Presidente Dr. Francesco Bellantonio, piena vicinanza e solidarietà, di mostrando sin da subito disponibilità ad ogni azione o manifestazione che avremmo voluto intraprendere contro l’accaduto.
Solo la nostra ferma volontà di evitare di riportare Taurianova sotto i riflettori della cattiva pubblicità, ha bloccato ogni forma di protesta e dimostrazione. Taurianova ancora una volta, come abbiamo già detto in altre occasioni, è parte lesa e non carnefice.
Noi ancor prima di essere cittadini siamo TAURIANOVESI e non permetteremo a nessuno di associare e mischiare questi gesti infami e meschini con la vita quotidiana della nostra comunità…
Andremo avanti con la consapevolezza che siamo nel giusto, accompagnati da un’intera Città che ripudia e condanna queste vigliaccate, una Città che respinge con forza e determinazione ogni tentativo di infangarne il nome e la storia…
Non sarà una macchina bruciata ad interrompere il nostro cammino… Dovrete rassegnarvi!! Ogni giorno, tutti insieme, saremo qui a farvi l’affronto di vivere onestamente e legalmente la nostra vita, le nostre passioni, e il nostro impegno sociale!!”

Il Consiglio Direttivo e tutti i Soci
della Proloco Taurianova nel cuore.

Partecipa alla discussione