Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Il liceo “Rechichi” solidarizza con il docente aggredito Il dirigente scolastico Francesca Morabito: "La nostra scuola presidio di legalità sul territorio"

Il liceo “Rechichi” solidarizza con il docente aggredito Il dirigente scolastico Francesca Morabito: "La nostra scuola presidio di legalità sul territorio"
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Apprensione e sconcerto per la brutale aggressione al professore del Liceo di Cinquefrondi. Il Dirigente Scolastico, Francesca Maria Morabito, i docenti, gli studenti e il personale Ata del “Rechichi”, si stringono al docente, dopo l’episodio accaduto ieri mattina nel cortile della scuola.

«Siamo vicini al nostro professore, musicista di valore e stimato collega – dichiara la prof.ssa Francesca Maria Morabito. Siamo certi che il vile gesto non ne frenerà la passione e l’impegno con i quali, da diversi anni ormai, segue i nostri studenti dell’istituto di Cinquefrondi».

Nella tarda mattinata di giorno 11, il docente, per motivi ancora da chiarire, è stato colpito da ignoti alla testa e trasportato al Pronto soccorso di Polistena, da dove è stato dimesso già nella serata di mercoledì.
«Ringrazio il personale medico e le forze dell’ordine per il pronto intervento in soccorso del docente – continua il Dirigente Morabito. Siamo fiduciosi nell’operato dei Carabinieri e nelle loro indagini che porteranno certamente luce sulla vicenda. Il Liceo “Rechichi” rimane un’istituzione a presidio della legalità sul territorio e pronta a difendere i valori del bene comune, dell’onestà e della rettitudine. La cultura e la conoscenza – conclude – sono gli strumenti indispensabili per combattere ogni crimine e continueremo con forza a divulgare questo principio tra tutti i nostri studenti». Nei prossimi giorni sarà organizzata una manifestazione di solidarietà aperta alla cittadinanza e alle istituzioni.

Partecipa alla discussione