Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

L’oncologo risponde, la nuova rubrica di Approdonews A curarla, il Prof. Giuseppe Curigliano, dell'Istituto europeo di oncologia

L’oncologo risponde, la nuova rubrica di Approdonews A curarla, il Prof. Giuseppe Curigliano, dell'Istituto europeo di oncologia
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Approdonews si arricchisce di una nuova rubrica, “L’oncologo risponde”, che verrà curata dal Prof. Giuseppe Curigliano, Direttore della Divisione di Sviluppo Nuovi Farmaci per Terapie Innovative dell’Istituto Europeo di Oncologia, e responsabile del Reparto di Degenza Medica per i tumori solidi. E’ membro dell’Advisory Board del programma clinico e di ricerca sul Tumore Mammario e del programma sul Tumore Urogenitale. Nel corso del 2013 la sua Divisione ha erogato 1393 prestazione ambulatoriali e 1500 prestazioni di Day Hospital nell’ambito di studi clinici con trattamenti innovativi e terapie sperimentali (in prevalenza sul tumore mammario). La Divisione ha erogato 600 prestazioni per pazienti ricoverati nell’ambito dell’area medica. Curigliano è responsabile della pianificazione terapeutica di pazienti con tumori solidi metastatici che accedono ogni settimana in IEO per valutare l’inclusione in studi clinici con trattamenti innovativi nell’ambito di studi di fase 0, I e II per tutti i tumori solidi.

Ricopre responsabilità diretta sugli studi clinici e sui programmi di ricerca che riguardano i trattamenti di fase O, I e di fase II precoce nei tumori mammari metastatici e nel tumori solidi su cui sono attivi studi sperimentali. E’ referente di diversi studi traslazionali sul tumore mammario e sul ruolo del sistema immunitario nei meccanismi di risposta agli anticorpi monoclonali e nei meccanismi di tolleranza con cui il tumore evade il sistema immune.

Molti dei progetti traslazionali hanno come obiettivo principale l’identificazione di determinanti molecolari predittivi di risposta o tossicità ai nuovi farmaci “target oriented” nel contesto di un programma di medicina personalizzata. Il suo coinvolgimento è diretto nell’ideazione, conduzione, presentazione e pubblicazione scientifica dei dati ottenuti. Negli ultimi 2 anni è stato responsabile di 31 studi di fase I, II e III con trattamenti innovativi sul carcinoma mammario ed in alcuni tumori solidi. E’ attualmente membro dello Steering Committee di 4 studi globali relativi al trattamento del tumore della mammella (2 in setting adiuvante, 1 nel setting neoadiuvante ed 1 nella malattia metastatico; quest’ultimo è un programma globale di “molecular screening” nella malattia metastatica).  E’ membro dell’Independent Data Monitoring Committee di un importante studio globale sul trattamento adiuvante del tumore mammario HER2 positivo. Laureato in Medicina e Chirurgia “cum laude” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma nel 1993. Nel 1997 si è specializzato “cum laude” in Oncologia Medica. Ha lavorato nel 1993 presso il Dipartimento di Immunologia Clinica della South Carolina Medical School, Hollings Cancer Center, Charleston, U.S.A., occupandosi di immunofenotipizzazione dei tumori solidi ed applicazioni della citofluorimetria nella diagnosi precoce delle neoplasie. Dal 1994 al 1995 ha lavorato presso l’Herbert Irving Comprehensive Cancer Center della Columbia University, New York, U.S.A., occupandosi di epidemiologia molecolare (progetti di studio sulla cancerogenesi dei tumori vescicali e polmonari). Ha completato del 2006 Dottorato di Ricerca in Fisiopatologia Medica e Farmacologia Clinica presso l’Università di Pisa, lavorando su un progetto di farmacogenomica nelle neoplasie vescicali. Dal 1999 al 2006 ha lavorato nell’ambito della ricerca clinica in fase I e Fase II, presso l’Unità di Farmacologia Clinica e Nuovi Farmaci del Dipartimento di Medicina dell’Istituto Europeo di Oncologia, diretta dal dr Filippo de Braud. Dal 2010 al 2013 ha ricoperto il ruolo di Co-Direttore della Divisione di Oncologia Medica, diretto dal professor Aron Goldhirsch, gestendo l’impostazione terapeutica di pazienti con tumori solidi e coordinando l’attività del reparto di Oncologia Medica. Nel 2011 e’ stato visiting scientist ed ha tenuto seminari presso la Harvard Medical School, Dana Farber Cancer Center, dove ha insegnato nel corso della Summer School. Il suo principale campo di interesse rimane la ricerca traslazionale e lo sviluppo clinico di nuovi approcci terapeutici nel trattamento dei tumori solidi ed in particolare nel tumore mammario.

Dal 2008 è membro dello Scientific Advisory Council dell’IBCSG (International Breast Cancer Study Group) e dal 2010 al 2013 è stato membro dello Scientific Advisory Council del BIG (Breast International Group). L’IBCSG ed il BIG sono gruppi cooperativi che conducono studi randomizzati multicentrici in con carcinoma della mammella. E’ principal investigator e coinvestigatore nell’ambito di numerosi progetti di ricerca nazionali ed internazionali, finanziati dal Ministero della Sanità, Associazione Italiana di Ricerca sul Cancro e Comunità Europea. I progetti vertono su studi di immunologia clinica e identificazione di fattori predittivi di risposta ai trattamenti nel tumore mammario. E’ membro attivo delle principali società nazionali ed internazionali che si occupano di ricerca sul cancro (AIOM, AACR, ESMO, ASCO). Dal Dicembre 2006 al Dicembre 2010 è stato  “expert clinical assessor for oncology” presso la European Medicines Agency, nominato dall’Agenzia Italiana del Farmaco. E’ stato redattore del Progetto START (State of the Art Oncology in Europe). E’ membro della Breast Faculty della Società Europea di Oncologia Medica (ESMO), della European School of Oncology (ESO) e della faculty del St Gallen Early Breast Cancer Conference. E’ cofondatore e segretario scientifico dellaInternational Cardio-Oncology Society (ICOS). E’ membro del comitato editoriale delle riviste più citate al mondo (Journal of Clinical Oncology) ed in Europa (Annals of Oncology) per la ricerca clinica in Oncologia Medica. E’ reviewer per il più importanti riviste di oncologia medica a livello globale (oltre le 2 riviste di cui fa parte del Comitato editorial Nature Clinical Cancer Reviews, Journal of National Cancer Institute, Breast Cancer Research and Treatment, Nature Clinical Practice Oncology, Cancer Treatment Review, Breast Cancer Research, British Journal of Cancer, European Journal of Cancer, Breast Cancer Research, Critical Review in Hematology-Oncology). Dal Febbraio 2013 è membro della ESMO Press & Media Affairs Committee, uno dei 3 responsabili della comunicazione scientifica per la Società Europea di Oncologia Medica. E’ autore e coautore di oltre 150 pubblicazioni “peer reviewed” su riviste scientifiche internazionali di oltre 10 capitoli di libri. Ha un cumulatove personal Impact factor di 1885, con H index pari a 23 (Personal Impact factor nel 2013 pari a 113,3).

Svolge attività didattica come professore a contratto presso la Facoltà di Farmacologia dell’Università degli Studi di Milano nell’ambito del Master in Farmacia Oncologica, come esperto in terapie sperimentali “target oriented”. Svolge annualmente attività di tutoring didattico e formativo per laureandi e specializzandi in Oncologia presso gli atenei nazionali ed internazionali. Dal 2012 è membro del Comitato Esecutivo di IEO Education. La struttura coordina tutte le attività formative dell’Istituto, integrando la formazione interna ed esterna, per valorizzare il patrimonio di conoscenze IEO e per fornire le migliori opportunità formative. E’ stato responsabile della formazione interna della Divisione di Oncologia medica dal 2000 al 2011.

Nel corso del 2013 è stato Educational Chair per la Società Europea di Oncologia Medica (ESMO) per la Task del tumore mammario metastatico, referente per la Scuola Europea di Oncologia per il tumore mammario. Fa parte della faculty per il tumore mammario presso la ESSO (European Society of Surgical Oncology) e la ESTRO (European Society of Radiation Oncology).

Nel corso del 2013 è stato invitato come relatore e coinvolto nella scientific commitee sul tumore mammario nei meeting europei più rilevanti (ESMO, IMPAKT, ECCO, St Gallen, ESMO Immunology, ESTRO, ESSO, ESO), invitato a tenere seminari nell’ambito dei meeting delle società nazionali di diversi paesi extra-europei  (Russia, Serbia, Romania), e per la Società Italiana di Oncologia Medica (AIOM).  Nel 2014 sarà Chairman Scientifico della Task per il carcinoma mammario metastatico per il meeting annuale di ESMO 2014 (Madrid) e sarà Chairman scientifico del meeting IMPAKT 2014 sulla ricerca traslazionale sul tumore mammario (Brussels).

Partecipa alla discussione