Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Promosport, voglia di riscatto dopo la sconfitta ROSSANESE – PROMOSPORT LAMEZIA 5-0

Promosport, voglia di riscatto dopo la sconfitta ROSSANESE – PROMOSPORT LAMEZIA 5-0
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

ROSSANESE: Pinto (39’ st Vulcano), Lonetti (30’ Rinzelli), Carrozza, Sifonetti (20’ st Celestino), Rizzo, Ferraro (19’ st Napoli), Attadia, Amoruso, Izzo, Riolo, Cristaldi (35’ st Campana). In panchina: Diaco, Campana, Abenante. All.: Aloisi.
PROMOSPORT LAMEZIA: Caratozzolo, Villella (41’ pt Longo), Torcasio, Cristaudo, Gallo, Saladino, Molinaro (1’ st Gullo), Decio (26’ pt Gualtieri), Panuccio (9’ st Curcio), El Hafa, Strangis. A disp.: Sacco, Mercuri, Catanzaro. All.: Gabriele.
ARBITRI: Torchia di Catanzaro (Assistenti: Varano di Crotone e Mungari di Crotone)
MARCATORI: 10′ pt Riolo, 23′ pt Riolo, 43′ pt Ferraro; 1′ st Cristaldi, 43′ st Riolo.
NOTE: Ammoniti Torcasio e Curcio (Promosport); Ferraro e Sifonetti (Rossanese). Recupero 0’ pt e 3’ st.
Dopo la sconfitta rimediata nell’anticipo di Sabato contro la vice capolista Rossanese, c’è voglia di azzerare tutto e ripartire in casa Promosport. I biancazzurri, infatti, hanno accusato il colpo dopo il 5 a 0 subito sul neutro di Mirto Crosia ma non demordono. Un match nel quale la Promosport ha anche creato alcune occasioni ma senza pungere a dovere. Dopo i primi 2 gol subiti la squadra lametina sembra aver perso le certezze e così per la Rossanese non è stato difficile arrotondare il vantaggio e concludere il match con 5 gol realizzati. “Sabato abbiamo iniziato bene la partita ma strada facendo ci siamo persi. – afferma mister Ernesto Gabriele – All’inizio siamo andati anche vicino alla rete del vantaggio e quando abbiamo subito la rete dello svantaggio è come se ci siamo fermati mentalmente. E contro una squadra come la Rossanese, costruita per vincere, basta concedere poco per essere puniti severamente. Mi aspetto una grande risposta per il prosieguo di campionato sotto l’aspetto del carattere perché dobbiamo essere più continui nelle nostre prestazioni senza perderci d’animo alla prima difficoltà e senza rilassarci quando siamo magari in vantaggio o in risultato di parità come accaduto durante la stagione. Qualitativamente la squadra c’è, deve cresce dal punto di vista della personalità.

Partecipa alla discussione