Il cioccolato: Lo smart food natalizio | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Il cioccolato: Lo smart food natalizio Il cioccolato è ricchissimo di flavonoidi (flavanoli) che possono migliorare le capacità cognitive, riducono il rischio di demenza e, nei soggetti anziani, migliorano anche le performance nei test di memoria

Il cioccolato: Lo smart food natalizio Il cioccolato è ricchissimo di flavonoidi (flavanoli) che possono migliorare le capacità cognitive, riducono il rischio di demenza e, nei soggetti anziani, migliorano anche le performance nei test di memoria
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Di Giuseppe Curigliano

Cari lettori, in prossimità del Natale 2017 nessuna notizia scientifica può essere più sorprendente di quella che sto per raccontarvi. Sulla prestigiosa rivista New England Journal of Medicine è stata scoperta una sorprendente associazione tra consumo di cioccolato e numero di premi Nobel per nazione. I ricercatori hanno stilato una classifica in base al numero di premi Nobel su 10 milioni di persone in vari paesi del mondo. Quindi la classifica è stata embricata con i dati di consumo di cioccolato pro capite per anno nei diversi paesi in cui i Nobel sono stati attribuiti. La sorpresa è che vi è una chiara associazione tra consumo di cioccolato pro capite e numero di premi Nobel assegnati su 10 milioni di persone. Ovviamente la Svizzera è al primo posto di questa classifica. L’Italia si è anche classificata, ma non nelle prime 10 nazioni. Sembra che la dose minima di cioccolato per aumentare il numero dei premi Nobel per anno dovrebbe essere di almeno 2 Kg pro capite, con una dose massima di 11 Kg per avere prestazioni di eccellenza. Come spiegare i risultati di questo studio? Il cioccolato è ricchissimo di flavonoidi (flavanoli) che possono migliorare le capacità cognitive, riducono il rischio di demenza e, nei soggetti anziani, migliorano anche le performance nei test di memoria. Quindi nei paesi dove gli abitanti mangiano più cioccolato ci si attende maggiori capacità cognitive, maggiore creatività ed intelligenza e maggior numero di premi Nobel.

Il cioccolato è uno “smart food” in tutti i sensi. Di ritorno da Milano è un piacere ammirare nelle vetrine dei bar di Taurianova i torroni al cioccolato. La tradizione dei pasticcieri di Taurianova rende il Torrone creato ad arte con cioccolato, mandorle e nocciole il vero Re delle tavole di Natale.

Cioccolato, mandorle e nocciole sono ricchissimi di flavonoidi che riducono il rischio di demenza, migliorano la funzione cognitiva e rendono più intelligenti. Il mio augurio per il Natale è che tra i tanti bambini golosi di torrone e cioccolato di Taurianova ci sia un futuro premio Nobel. Buon Natale!

Partecipa alla discussione