Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

A Mendicino lo sportello d’ascolto per l’antiviolenza sulle donne Verrà inaugurato martedì, alle 18.30

Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Quello della violenza sulle donne è un tema purtroppo sempre più attuale e ricorrente. Ad oggi la violenza sulle donne è un fenomeno di difficile quantificazione, che include una varietà di comportamenti, la cui espressione più grave è il femminicidio, seguito da stupri, molestiestalkingviolenza fisica e psicologica, la maggior parte dei quali non viene denunciato perché si verifica in ambienti familiari, proprio quelli in cui la donna dovrebbe sentirsi più sicura e dove invece si trova  spesso ad affrontare solitudine e dolore.

Proprio per dare un aiuto concreto a tutte coloro che, purtroppo, si trovano in questa situazione, il Sindaco di Mendicino Antonio Palermo e la Consigliera alle Pari Opportunità Margherita Ricci come amministrazione comunale hanno voluto istituire uno Sportello d’Ascolto per l’Antiviolenza sulle Donne.

Martedì 17 aprile alle ore 18:30 presso il Teatro Comunale di Mendicino ci sarà l’evento inaugurale che vedrà protagonisti al tavolo tecnico diversi relatori tra cui l’illustre Professore Francesco Bruno, Docente dell’Università della Calabria e noto criminologo, il Dott. Sergio Caruso criminologo clinico, la Dott.ssa M.Cristina Ciambrone, Mediatore Familiare A.I.Me.F, la Dott.ssa Maria Esposito psicologa e sessuologa. L’evento verrà moderato dalla scrittrice Manuela Molinaro.

Saranno presenti all’iniziativa inaugurale l’avvocato Ilaria Macchione e la dott.ssa Mariella Belfiore, assistente sociale, entrambe curatrici dello Sportello Antiviolenza, oltre che la Dott.ssa Rita Pellegrino Presidente Associazione PGE.

Ospite illustre dell’evento inaugurale sarà Marisa Garofalo, sorella di Lea Garofalo, vittima di ‘ndrangheta e femminicidio, la cui storia ha colpito l’intera opinione pubblica italiana.

 

Partecipa alla discussione