Via Tiberio Condello, la strada di Taurianova mai asfaltata. La protesta dei residenti | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Via Tiberio Condello, la strada di Taurianova mai asfaltata. La protesta dei residenti Dopo il nostro servizio di tre anni fa non è cambiato nulla. I cittadini esasperati dal degrado minacciano di non pagare più i tributi comunali - GUARDA IL SERVIZIO

Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

TAURIANOVA – Ci siamo occupati qualche anno fa della vicenda, esattamente nel 2015, una strada la via Tiberio Condello, ora Saverio Petrilli, che sa più di di periferia afghana che di via di una cittadina civile calabrese. Una strada mai asfaltata, dove gli impianti fognari e dell’acqua, i cosiddetti servizi primari di urbanizzazione, sono da rifare in toto, dove buche e acquitrini vari la fanno da padrone. Tanti gli incidenti intercorsi agli anziani che vivono nel quartiere, caduti per il terreno dissestato.

Ma da quasi 40 anni a questa parte cambiano le amministrazioni, da centro a centrodestra  a centrosinistra, ma tutto resta cristalizzato a come è sempre stato. Più di 50 le famiglie che vivono nel quartiere, che anche questa volta hanno deciso di rendere pubblico il degrado in cui sono costretti a vivere da anni. Abitano in quella via da decenni e la strada su cui si affacciano le loro case, e che ogni giorno percorrono a piedi o con la macchina, non è mai stata recuperata nonostante le tante promesse fatte nelle passate e più vicine campagne elettorali. Inoltre, essendo la via praticamente sterrata, contribuisce a depositare umidità nelle abitazioni con tutte le conseguenze del caso.

Sono state tante le amministrazioni susseguitesi in questi anni e alle quali sono state sempre manifestati i disagi che questi cittadini subivano, ma mai nessuno che abbia preso a cuore il problema, malgrado sia ormai noto che per la sistemazione, i soldi sono stati stanziati da tempo ma mai utilizzati. La strada di cui si servono le tante famiglie del circondario, risulta paurosamente dissestata, con il selciato costellato di buche e dislivelli pericolosissimi per l’incolumità di chi l’attraversa. Si tratta di una situazione assurda e inaccettabile che i residenti non sono più disposti a tollerare. Parlano di non pagare più i tributi comunali per protesta.

I cittadini, che si dicono ora rammaricati per il fatto di dover alzare la voce per farsi ascoltare dai rappresentanti istituzionali. L’amministrazione si difende, asseriscono i residenti di via Condello, sostenendo che i lavori “da quanto ci hanno riferiti gli uomini del governo cittadino – spiegano  – dovevano partire questa primavera”. Ma ancora non si è visto nullla e i disagi continuano a spezzare la pazienza degli abitanti di via Tiberio Condello.

Partecipa alla discussione