Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Calcio, altra tragedia in Croazia Calciatore si accascia al suolo durante una partita e muore

Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Ancora una tragedia, domenica 13 maggio, che sconvolge il mondo del
calcio, dopo la morte a marzo di Bruno Boban, 25 anni, dopo una forte
pallonata al petto che gli ha causato un collasso. Anche questa volta
siamo in Croazia, e sempre nel campionato di terza divisione. Durante
il match fra NK “Nafta” Kozarice e NK “Forward” Krapje, nell’ultimo
giorno di campionato della terza lega croata, un 32enne, si è
accasciato al suolo. Tutto è accaduto al dodicesimo minuto del primo
tempo. A stroncarlo sarebbe stato un collasso. Secondo informazioni
non ufficiali, il 32enne che giocava NK “Nafta” Kozarice, aveva
avvertito un malore sin dall’inizio della partita. Una morte che
riporta alla memoria la tragedia di Piermario Morosini, stroncato nel
2012 da un arresto cardiaco durante Livorno-Pescara, evidenzia
Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti
[http://www.sportellodeidiritti.org/]”, l’ultima di una lunga
lista di calciatori che questa vita ha strappato presto, troppo
presto, ai suoi cari e allo sport.

Partecipa alla discussione