Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Valente (Gd) su iniziativa Cetraro e politica

Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Il risultato elettorale del 4 marzo, con la conseguente fase di stallo che ne è
uscita deve far riflettere ancora fino in fondo sul lavoro che devono fare le amministrazioni
per fornire le giuste risposte ai tanti problemi che viviamo. Un dato su tutti ci
impone una riflessione, il distacco che esiste tra le istituzioni e le nuove generazioni
italiane. Questo perché a risentire gli effetti della crisi economica e sociale
globale sono stati loro per primi. Nel sud Italia ancora di più si sentono gli effetti
negativi di tutto questo scenario. Non sarà facile controvertire questo sistema,
ma ad esempio in Calabria molte sono state le azioni per cambiare pagina e realizzare
le giuste risposte. Ad esempio per le borse di studio, la regionale Calabria ha finanziato
la copertura totale degli aventi diritto. Per la prima volta nella storia del regionalismo
calabrese non avremo più idonei non beneficiari. Un risultato che incoraggia i tanti
studenti che vivevano una difficoltà economica e oggi possono continuare con tranquillità
i propri studi nelle università di tutta la Calabria. Ma il lavoro non può fermarsi
a questo cambiamento epocale. Per il prossimo 27 maggio organizzeremo, come Federazione
dei GD di Cosenza, nella cittadina di Cretraro una iniziativa per elaborare delle
proposte da fornire al Presidente Oliverio, e a questa stagione regionale guidata
dal Partito Democratico, per le nuove generazioni della Calabria. Le nostre proposte
saranno incentrate su tre punti, che vedranno nella discussione la partecipazione
dei membri della giunta regionale, del consiglio regionale e amministratori locali
e dirigenti del Partito Democratico della provincia di Cosenza. Le proposte si basano
su: modifica della legge regionale sul diritto allo studio rendendola finalmente
attuale alle nuove dinamiche della scuola del terzo millennio. Seconda proposta,
entrata nel mondo del lavoro per i tanti giovani che hanno studiato o che studiano
nelle nostre scuole e università calabresi, e per questo motivo sono una risorsa
da non far sprecare. Ultimo tema sarà il diritto alla casa per le giovani coppie
calabresi. Sarà importante formulare una proposta che vada a discutere di questo
tema non optando sulla costruzione di nuovi strutture abitative ma riqualificare
plessi e strutture che molti dei nostri centri detengono e che non vengono utilizzate.
Ne discuteremo con tutti i nostri iscritti, coinvolgendo associazioni e semplici
cittadini, in questa iniziativa e rimarcheremo un nostro impegno proprio per le nuove
generazioni. In questo scenario per noi tutti sarà importante chiedere al Presidente
Oliverio, considerato il suo impegno per questi temi, che il suo impegno continui
anche dopo questa esperienza di cinque anni alla guida della Regione Calabria. Le
risposte giuste dopo anni di calma piatta per il mondo dei giovani sono arrivate,
per questo motivo bisogna proseguire per migliorare la Calabria.

Mario Valente Segretario GD Calabria

Partecipa alla discussione