Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Prestigiosa nomina per taurianovese Francesco Misiti Rappresenterà il Comitato italiano scienze motorie al 62esimo congresso nazionale della Sigm

Prestigiosa nomina per taurianovese Francesco Misiti Rappresenterà il Comitato italiano scienze motorie al 62esimo congresso nazionale della Sigm
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Francesco Misiti, giovane chinesiologo, è stato scelto dal Presidente nazionale del Comitato italiano Scienze Motorie, dott. Daniele Iacò, quale proprio rappresentante in vista del sessantaduesimo congresso nazionale, organizzato, il 18 e 19 maggio, presso l’hotel Europa di Rende, dalla Società italiana ginnastica medica. L’evento tratterà l’importante tematica delle patologie a carico del rachide, sia nel bambino, che nell’adulto. Il dott. Misiti, lo ricordiamo, collabora, attualmente, con il centro kinesiologico del Prof. Francesco Nania, a Rizziconi. Qui, lo stesso, interviene nella gestione e nella somministrazione dell’esercizio fisico adattato, rivolto a persone affette da patologie croniche stabilizzate dalla terapia farmacologica (diabete, cardiopatie, tumori, artrosi) oltre ad intervenire nella somministrazione dell’esercizio fisico rieducativo, che riguarda i soggetti in età evolutiva, affetti da paramorfismi o dismorfismi, come la scoliosi.

Vanta, inoltre, un’esperienza di diversi anni, acquisita durante il periodo universitario, in seno allo studio medico Monea di Taurianova. Il dott. Francesco Misiti è anche uno dei fondatori, unitamente ad altri colleghi, del Comitato di scienze motorie della provincia di Reggio Calabria. Un soggetto, quest’ultimo, che ha lo scopo di coordinare i vari professionisti del settore, attraverso incontri di formazione e di informazione, anche a livello regionale, affinché si possa far conoscere il delicato e strategico ruolo di chi opera nel settore, oltre ad un’azione di sensibilizzazione e di tutela della categoria stessa. Alla due giorni di Rende, è bene sottolinearlo, saranno presenti diverse personalità del mondo medico e luminari di alto profilo scientifico delle diverse università italiane.

Partecipa alla discussione