Lo Sprar Recosol di Gioiosa Ionica formerà gli operatori dell’accoglienza di due Sprar siciliani | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Lo Sprar Recosol di Gioiosa Ionica formerà gli operatori dell’accoglienza di due Sprar siciliani

Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Lo Sprar di Gioiosa Ionica, gestito dalla Rete dei Comuni Solidali, si conferma un progetto di accoglienza modello a cui molti sindaci guardano con interesse.
Alcuni dipendenti dello Sprar di Gioiosa Ionica sono stati invitati da due comuni siciliani, Rodì Milici e Fondachelli Fantina entrambi in provincia di Messina, a tenere due giornate di studio e formazione per gli operatori dei centri sprar dei rispettivi comuni.
Il corso si svolgerà presso la sala auditorium del comune di Rodì Milici nei giorni 17 e 18 maggio 2018. Interverranno i sindaci Eugenio Aliberti e Marco Pettinato, oltre ai responsabili dell’ente attuatore Rocco Sciacca e Salvatore Cannata.
Introdurrà la professoressa Nella Falsaci e terranno le lezioni, per la Rete dei Comuni Solidali, Giovanni Maiolo del coordinamento nazionale, Alessia Barbiero, coordinatrice dello sprar di Gioiosa, Sonia Bruzzese, assistente sociale e Suely di Marco, mediatrice culturale.

Partecipa alla discussione