Liberarsi dall’oppressione del pareggio di bilancio non è una battaglia ideologica, ma è una necessità per rilanciare una società più equa e solidale | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Liberarsi dall’oppressione del pareggio di bilancio non è una battaglia ideologica, ma è una necessità per rilanciare una società più equa e solidale “Potere al Popolo - Roccella Jonica” sostiene la raccolta firme per la modifica degli art. 81 e 97 della Costituzione. Appuntamento domenica 10 giugno 2018 in piazza San Vittorio a partire dalle 17.30

Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Non è solo una battaglia ideologica, contro il neoliberismo, ma è anche e soprattutto una necessità legata alla prassi per l’emancipazione e per il rilanciodi una società più equa e solidale. Per questi motivi, “Potere al Popolo – Roccella Jonica” sostiene la raccolta delle firme a favore della legge di iniziativa popolare, proposta da USB, Eurostop e altre organizzazioni per l’eliminazione del principio del “pareggio di bilancio” dalla Costituzione. Tale principio è stato introdotto nel 2012 dal Governo Monti, su spinta dell’Unione Europea e con il consenso di tutte le forze politiche presenti allora in Parlamento.

L’appuntamento è per domenica 10 giugno a Roccella Jonica nella centralissima piazza San Vittorio, a partire dalle 17.30. Una firma per dire “No” al potere della finanza sulla politica, schierandosi dalla parte di chi intende modificare l’attuale testo degli articoli 81 e 97 della Costituzione che impongono allo Stato e agli enti locali l’equilibrio delle entrate e delle uscite, gravando in maniera sconsiderata e irresponsabile su sanità, istruzione e welfare.

Partecipa alla discussione