Comitato “Sissy la Calabria è con te” scrive alla D’Urso | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Comitato “Sissy la Calabria è con te” scrive alla D’Urso Ecco la missiva inviata alla conduttrice - GUARDA

Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Il Comitato civico “Sissy la Calabria è con te”, continua la sua battaglia per dare giustizia a Sissy Trovato Mazza, la giovane agente di polizia penitenziaria di Taurianova, trovata in fin di vita in un ascensore dell’ospedale di Venezia. L’ultima iniziativa in ordine di tempo, è una lettera inviata a Barbara D’Urso, con lo scopo di portare il caso di Sissy anche su Canale 5. Ecco il testo della missiva:

Gent.ma dr.ssa Barbara D’Urso,
chi Le scrive è il Comitato Civico “Sissy la Calabria è con te”, e vuole renderLa partecipe della triste storia che ha colpito Sissy e la sua famiglia… Sperando che Lei ci possa dare una mano di aiuto, confidiamo nella Sua professionalità e nella Sua umanità.

Sissy Trovato Mazza, agente di polizia penitenziaria in servizio a Venezia, dal primo novembre 2016 lotta tra la vita e la morte in una camera d’ospedale. La giovane 28enne originaria di Taurianova, in Calabria, fu trovata agonizzante all’interno di un ascensore nell’ospedale civile della città lagunare, ferita alla testa da un colpo di pistola che, secondo gli inquirenti sarebbe stato esploso dalla stessa, con la sua arma di ordinanza, in un tentativo di suicidio. La famiglia di Sissy Trovato non crede affatto alla tesi del suicidio paventata dagli inquirenti e spera con forza di riuscire a dimostrare
i numerosi aspetti poco chiari della vicenda, finora emersi. Genitori ed amici, fino ad oggi avrebbero infatti sempre respinto la tesi secondo la quale la giovane agente penitenziaria fosse in crisi o avesse dei validi motivi per i quali tentare un simile gesto.

Il Comitato Civico di Sissy la Calabria è con te insieme ai gruppi Facebook “Sissy tutti qui per te” e “Sissy la Calabria è con te” non credono fermamente alla tesi del tentato suicidio di Sissy paventata dagli inquirenti.

Grata per la Sua cortese attenzione porgo i miei più cordiali saluti.

Giuseppina Pinto
Vicepresidente Comitato Civico di Sissy la Calabria è con te

Partecipa alla discussione