Reggio, D’Ascoli: “Subito la derattizzazione” | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Reggio, D’Ascoli: “Subito la derattizzazione” "Attendiamo risposte immediate sul quesito posto da Nuccio Pizzimenti"

Reggio, D’Ascoli: “Subito la derattizzazione” "Attendiamo risposte immediate sul quesito posto da Nuccio Pizzimenti"
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

“È necessario procedere con la derattizzazione su tutto il territorio Comunale, in quanto vi sono seri rischi sulla salute della popolazione, non basta solo la disinfestazione che è iniziata dopo le varie sollecitazioni di Nuccio Pizzimenti”.
È quanto afferma Giuseppe D’Ascoli consigliere comunale di Forza Italia al Comune di Reggio Calabria.
L’esponente di Forza Italia incalza “ La raccolta rifiuti depositati sui marciapiedi affianco ai portoni delle abitazioni, porta i topi in casa delle famiglie, bene, anzi male, va evitato l’ invito a casa dei roditori”.
Giuseppe D’Ascoli evidenzia l’impegno profuso dal suo partito: “Ribadisco che bene ha fatto Nuccio Pizzimenti a redigere La proposta “Idea Progetto Raccolta DifferenziAMOla 2.0” che presenteremo a breve al Comune, con apposita conferenza stampa dove Pizzimenti spiegherà i dettagli del suo piano, con il supporto anche del gruppo di Forza Italia in consiglio, che mira a costruire un’immagine positiva della Città nella dimensione dell’igiene urbana, fornendo soluzioni innovative e condivise sulle procedure da seguire in merito alla raccolta differenziata, in particolare nel “Centro Storico” del Comune di Reggio Calabria”.
D’Ascoli Incalza: “Ci siamo combinati con deposito di rifiuti affianco ai portoni, che attirano altri rifiuti, con la relativa sgradita presenza del materiale differenziato (specie quello nelle buste) sul percorso pedonale dei cittadini e dei turisti, trasmettendo un’immagine indecorosa della Città”.
Spiega D’Ascoli: “La presenza di topi, ratti, in genere e nella nostra città, assume una valenza importantissima che può provocare danni a tutti livelli ed in particolar modo nel campo igienico sanitario. Consideriamo l’inquinamento delle derrate alimentari, danneggiamenti dei cavi elettrici e non solo, la possibilità reale di trasmissione di malattie infettive quali la rabbia la leptospirosi, la febbre da morso e lascio per ultima la più terribile delle malattie trasmissibili: la peste che tanti milioni di morti ha causato in passato e che, purtroppo quando focolaio comincia ad affacciarsi in altre terre. Molteplici sono le metodologie di derattizzazione, chimiche, trappole, esche ma che comunque sono di competenza specifica di personale esperto.
Conclude il Consigliere Comunale D’Ascoli: Attendiamo urgentemente risposta dal Sindaco Falcomatà sul quesito posto da Nuccio Pizzimenti sul serio problema igienico sanitario, a garanzia della popolazione: “Esistono rischi sanitari in merito alla contaminazione dei mastelli che i cittadini riportano nelle abitazioni, dopo essere stati depositati sui marciapiedi pubblici per essere ritirati dagli operatori dell’ Avr. I mastelli possono trasmettere malattie alle persone?”.

Partecipa alla discussione