Windsurf, si infrange il sogno mondiale di Scagliola | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Windsurf, si infrange il sogno mondiale di Scagliola Il reggino non è riuscito a centrare gli obiettivi prefissati

Windsurf, si infrange il sogno mondiale di Scagliola Il reggino non è riuscito a centrare gli obiettivi prefissati
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Rabbia e delusione. Al recente Mondiale Ifca Slalom (categorie Youth, Junior e Master), competizione che si è tenuta dal 2 al 7 luglio a Torbole, sul lago di Garda, il reggino Francesco Scagliola non è riuscito a centrare gli obiettivi prefissati. Il podio era un traguardo raggiungibile, alla fine invece è arrivato il sesto posto nella categoria Youth: “Sono amareggiato, speravo di poter ottenere un risultato migliore. E’ stato un mondiale strano e complicato –dichiara Scagliola- con pochissimo vento. Alla prima strambata ero in quarta posizione, poi un contatto ravvicinato con un avversario mi ha fatto perdere posizioni”.

Le difficoltà principali per Scagliola, oltre ai due soli giorni di vento, è stata quella di competere in una batteria di livello assoluto: “In pratica erano delle finali anticipate. Nella mia batteria –rivela Scagliola- erano presenti i primi 4 del ranking attuale, oltre il secondo classificato all’ultimo mondiale Youth. Questo ha alzato il livello delle prestazioni ai massimi livelli, complicando enormemente i miei piani. Pazienza, sono già proiettato con rabbia e determinazione sui prossimi impegni”.

Le buone notizie per Scagliola, dal lago di Garda, erano arrivate prima del mondiale. Nella tradizionale ‘One Hour Classic’ che si è tenuta venerdi 29 giugno infatti l’atleta reggino ha ottenuto il secondo posto nella categoria Youth e il dodicesimo posto assoluto. Appuntamento storico, la ‘One Hour Classic’ consiste nel girare attorno a due boe per un’ora. Vince chi fa più giri nel corso dei sessanta minuti.

“Mi ritengo più che soddisfatto del risultato ottenuto nella gara che ha anticipato i mondiali. Preferisco guardare al bicchiere mezzo pieno pensando al secondo posto nella ‘One Hour Classic’ anche se rimane il dispiacere per la competizione mondiale”, il pensiero di Scagliola. Archiviato il Mondiale Ifca Slalom di Torbole, adesso è tempo di concentrarsi sui nuovi appuntamenti. Lo sportivo reggino sarà impegnato a nelle Canarie, precisamente a Fuerteventura, nella quinta tappa del circuito professionistico.

Partecipa alla discussione