Crotone, misure sicurezza dopo aggressione ospedale | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Crotone, misure sicurezza dopo aggressione ospedale Disposte dalla Prefettura

Crotone, misure sicurezza dopo aggressione ospedale Disposte dalla Prefettura
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

«L’ospedale di Crotone sarà oggetto di costante vigilanza, anche tenuto conto dell’importante afflusso di turisti per il periodo estivo. In particolare l’area esterna sarà presidiata con frequenti controlli da parte delle forze dell’ordine mentre i reparti dell’ospedale e il pronto soccorso saranno monitorati con maggiore intensità dal personale di vigilanza privata, soprattutto nella fascia serale». Dopo l’aggressione ad una equipe medica in servizio al reparto di rianimazione, da parte dei parenti di un paziente ai quali avevano comunicato il decesso dell’uomo, avvenuta nei giorni scorsi arrivano i provvedimenti per garantire una fruizione più sicura della struttura ospedaliera “San Giovanni di Dio” a Crotone. Quelle indicate sono alcune delle decisioni adottate, infatti, a conclusione di una riunione, svoltasi in Prefettura, a Crotone, incentrata sulle problematiche della sicurezza della struttura ospedaliera “San Giovanni di Dio”. Alla riunione con le forze dell’ordine, è detto in un comunicato della Prefettura, ha partecipato anche il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Crotone.

Partecipa alla discussione