Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Controlli edifici scolastici, U.Di.Con.: “Chiediamo le relazioni di verifica effettuate nelle scuole”

Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Vibo Valentia – “L’inizio del nuovo anno scolastico è alle
porte e dovrebbero già essere stati effettuati i dovuti controlli anti-sismici presso
tutti gli Istituti Scolastici – scrive in una nota il Presidente Nazionale dell’U.Di.Con.
Denis Nesci – è competenza dei comuni e delle province effettuare questi controlli
da riportare al MIUR entro fine agosto. Ma gli enti competenti si sono realmente
impegnati per far sì che i ragazzi tornino a scuola in sicurezza?

È un argomento molto delicato quello dei controlli antisismici nelle scuole su
tutto il territorio nazionale ma ci sono delle zone che sono esposte maggiormente
al rischio sismico ed è importante effettuare tutte le verifiche necessarie.

“Ci sentiamo in dovere di sorvegliare gli andamenti delle verifiche di vulnerabilità
effettuati dagli Istituti scolastici – continua Nesci – per far sì che tutti i
cittadini, grandi e piccoli, si sentano al sicuro nei luoghi che frequentano. La
messa in sicurezza delle scuole deve essere necessariamente effettuata – sulla
stessa linea prosegue il Presidente Regionale dell’U.Di.Con. Calabria, Peppino
Ruberto – non possiamo aspettare che succeda una tragedia per movimentare gli enti
competenti. La Calabria è una regione che ha bisogno di ripartire e per poterlo
fare è necessario che tutti i controlli siano quanto più trasparenti possibili.
Nel mese di luglio la provincia di Vibo Valentia è stata colpita da un terremoto
di magnitudo 4.4 – conclude Ruberto – e considerando che la Calabria è una regione
ad alto rischio sismico chiediamo agli enti competenti di fornire prova che le scuole
siano state sottoposte alle verifiche necessarie ed inoltre, facciamo richiesta
all’ANCI Calabria, all’UPI Calabria e al MIUR regionale per un eventuale incontro”.

Partecipa alla discussione