Bimba di due mesi morta in ospedale a Catanzaro, indagati i genitori per omicidio preterintenzionale | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Bimba di due mesi morta in ospedale a Catanzaro, indagati i genitori per omicidio preterintenzionale I medici avrebbero riscontrato delle ecchimosi sul corpo della piccola. La coppia, originaria di San Pietro di Caridà, respinge con forza l'ipotesi di violenza sulla figlia

Bimba di due mesi morta in ospedale a Catanzaro, indagati i genitori per omicidio preterintenzionale I medici avrebbero riscontrato delle ecchimosi sul corpo della piccola. La coppia, originaria di San Pietro di Caridà, respinge con forza l'ipotesi di violenza sulla figlia
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Sono indagati per omicidio preterintenzionale i genitori di una bimba di due mesi morta, per cause in corso d’accertamento, sabato scorso all’ospedale “Pugliese” di Catanzaro. La bambina, dopo aver avvertito un malore in casa, è stata accompagnata prima all’ospedale di Vibo Valentia e successivamente a Catanzaro dove, a causa di una grave insufficienza respiratoria, è avvenuto il decesso. I medici avrebbero riscontrato delle ecchimosi sul corpo della bambina ed il caso è stato segnalato alle forze dell’ordine. Sul corpicino della piccola è stata eseguita l’autopsia alla quale ha partecipato un consulente dei genitori. Secondo quanto riferisce il legale della coppia, che nega responsabilità dei genitori, con quest’ultimi che si professano innocenti e respingono con forza l’ipotesi di violenza sulla piccola, un primo esame esterno della salma avrebbe escluso segni di percosse. La coppia è originaria di San Pietro di Caridà, in provincia di Reggio Calabria. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Catanzaro, sono svolte dalla Polizia di Stato.

Partecipa alla discussione