“Costituente e Costituzione fra coesione e alterità” | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

“Costituente e Costituzione fra coesione e alterità” E' stato questo il tema del convegno di studio promosso dall'Assessore alla promozione della cultura e della legalità del Comune di Taurianova, Luigi Mamone

“Costituente e Costituzione fra coesione e alterità” E' stato questo il tema del convegno di studio promosso dall'Assessore alla promozione della cultura e della legalità del Comune di Taurianova, Luigi Mamone
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Costituente e Costituzione fra coesione e alterita’. Questo il tema di un convegno di studio di altissimo livello promosso dall’Assessore alla promozione della cultura e della legalita’ del Comune di Taurianova, Luigi Mamone, ed accreditato dal Consiglio dell’ Ordine degli Avvocati del Foro di Palmi con due crediti formativi. L’happening ha preso spunto del recente volume dello storico Rocco Lentini ” Il labirinto e il filo” che analizza le figure dei calabresi eletti alla Costituente e che furono chiamati per partecipare ai lavori per la redazione del testo della carta costituente. Si scoprono singolari figure, ampiamente compromesse con il regime fascista, come Mazzei redattore delle leggi sulla razza, il latifondista Quintieri, il giurista Mortati o l’imprenditore Vilardi o un podesta’ di Crotone poi eletto senatore PCI. Contraddizioni stridenti e cambi di bandiera che se da un lato fanno emergere la dimensione tomasiana della politica calabrese dall’altro evidenziano lo spirito di coesione che nella diversità delle posizioni ha portato alla Costituzione come hanno evidenziato i magistrati Francesco Jacinto ed Ilario Nasso in due interventi di altissimo spessore che hanno consentito il corretto inquadramento della Carta costituzionale, italiana operando una serie di raffronti e comparazioni con l’iter costituente di altre nazioni e le caratteristiche di altre costituzioni che hanno privilegiato criteri volti all’affermazione di principi diversi dalla coesione e dalla pacificazione analizzandone le pulsioni e le forme di incisione e evidenziando che la Carta costituzionale sia ancora e sempre in fase di scrittura giacche’ la fase costituente deve essere considerata sempre aperta e attuale.
I lavori integralmente irradiati sul web fa TaurianovaTv si sono svolti nell’auditorium dell’ I.S. Gemelli Careri e sono iniziati con il saluto del Dirigente Pier Paolo Meduri al quale ha fatto seguito per l’Ordine forense quello dell’avv. Nino Guerrisi. Presente in sala anche l’on. Angela Napoli.

Partecipa alla discussione