Giornata della cultura e dello sport al “Piria” di Rosarno | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Giornata della cultura e dello sport al “Piria” di Rosarno Grande partecipazione all'evento

Giornata della cultura e dello sport al “Piria” di Rosarno Grande partecipazione all'evento
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Una miriade di studenti hanno popolato i locali del Liceo Scientifico “R. Piria” di Rosarno, dove giorno 9 novembre si è svolta, con grande coinvolgimento di tutti, la giornata della Cultura e dello Sport. La manifestazione si è aperta con i saluti del Dirigente Scolastico Mariarosaria Russo agli ospiti presenti in auditorium,che ha così esordito :”Lo sport, definito da alcuni sociologi come “mimesi della guerra” anche nelle sue forme a maggior contenuto agonistico può costituire un elemento di pacificazione. Attraverso un processo di catarsi, di purificazione dello scontro, l’elemento del confronto, regolato nella forma del gioco, offre l’opportunità di crescita abbattendo qualunquepregiudizio”,lasciando il palcoscenico in primis all’esibizione di passi di danza artistica a cura delle studentesse del Liceo , le quali, con i cerchi, hanno realizzato il simbolo olimpico universalmente conosciuto e,subito dopo, alla Prof.ssa Antonella Malara che con il canto si è fatta portavoce dell’importanza degli studi classici nello sviluppo globale della persona.

I lavori sono stati introdotti e coordinati dalla Prof.ssa Vera Violi e dalla studentessa Alessia Bulzomì che con destrezza comunicativa è riuscita a trasmettere entusiasmo e passione per il percorso di studio seguito. Con grande entusiasmo l’unità antidroga del Nucleo Cinofili della Guardia Di Finanza e della Polizia di Stato ,nell’ambito del progetto “Scuole Sicure” per contrastare il fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti, ha svolto una simulazione sul posto catturando l’attenzione del numerosissimo pubblico e contribuendo a lanciare un significativo messaggio contro lo spaccio e l’assunzione di sostanze stupefacenti. Hanno preso parte attiva all’evento gli onorevoli Gianni Arruzzolo e Giuseppe Pedà ,consiglieri regionali,che hanno acquistato a titolo personale il Kit completo per gli studenti delle classi del Liceo Sportivo impreziosito dal logo della scuola e dal nominativo degli allievi inciso a mano,contribuendo a sostenere l’iscrizione all’Università di una studentessa del Piria neo diplomata.Il Sindaco di Rosarno Giuseppe Idà ha elogiato l’operosità del dirigente Scolastico e dato rilevanza al valore della formazione innovativa di cui l’Istituto Piria di Rosarno ne costituisce il fiore all’occhiello.

Grande esaltazione per la cultura sportiva è stata comunicata dalla presenza del Direttore tecnico della Volley Tonno Callipo Calabria Nicola Agricola e dai giocatori Al Haccdadi Mohamed e Vitelli Marco che hanno dato testimonianza dell’importanza dello Sport per la formazione del corpo, ma anche della mente e del cuore e che, in occasione dell’incontro di volleyball di serie A, previsto per il 17 novembre, a nome del Presidente Callipo consegnerà dei palloni di pallavolo alla scuola invitata dalla Società. Anche la Prof.ssa Paola Chilà, Presidente dell’associazione Velica Pasquale Chilà,membro del C.O.N.I e della Lega Navale, ha offerto l’iscrizione gratuita all’associazione velica a tutti gli studenti, in considerazione anche del fatto che la variegata offerta formativa del Piria è comprensiva anche del Liceo ad indirizzo sportivo.

Il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Scopelliti Green di Rosarno e San Ferdinando, prof. Giuseppe Eburnea si è congratulato con la Preside Russo per il dinamismo e la vitalità che si respira al Piria e per il valore che si dà alla crescita socio culturale dei giovani di Rosarno. Nell’auditorium hanno promosso i percorsi di studio la Professoressa Mattia Milea, che ha presentato le attività CLIL e le piattaforme didattiche utilizzate dagli studenti, e il Professore Michele Oliva, che si è soffermato sull’importanza dell’internazionalizzazione con il programma Erasmus plus, l’Alternanza Scuola Lavoro di cui la Vice Preside Francesca Corso né la referente, che da quest’anno per alcune classi si svolgerà all’estero grazie alla quale una nuova opportunità viene offerta agli studenti per crescere e formarsi come cittadini globali.

All’interno dell’Istituto sono stati allestiti dei percorsi per guidare gli ospiti nei laboratori di Chimica, Informatica, Pittura,Radio web tv,oltre a micro seminari di Filosofia,Fisica e workshop,facendo emergere con compiti di realtà, le competenze acquisite sui banchi di scuola. Un percorso di grande rilevanza è stato quello nelle due palestre e nel campo polivalente di cui l’Istituto è dotato dove i docenti Bonarrigo, Managò, Gullo e Dito hanno dimostrato come si possano praticare attività sportive varie e alternative anche a scuola: ping-pong, arrampicata, cavallina, pallavolo, tiro con l’arco , fune, calcetto,basket,tennis,calcio e gare di velocità. Lo sport,ha concluso la preside, per sua natura è terreno di confronto con il limite. Promuovendo la partecipazione abitua alle differenze, facilitando percorsi di integrazione e di superamento delle barriere sociali, etniche, religiose o politiche».
.

Partecipa alla discussione