Nomine coordinatori Fratelli d’Italia, dubbi di Timpani | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Nomine coordinatori Fratelli d’Italia, dubbi di Timpani L'ex coordinatore del partito nella Piana di Gioia Tauro rispetta comunque "per disciplina" le scelte della Meloni

Nomine coordinatori Fratelli d’Italia, dubbi di Timpani L'ex coordinatore del partito nella Piana di Gioia Tauro rispetta comunque "per disciplina" le scelte della Meloni
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Apprendiamo da alcune note Stampa “Locali” che la nostra Leader Giorgia Meloni “Riorganizza fratelli d’Italia in Calabria” Ne prendiamo atto, certamente non senza domandarci però se la scelta delle cariche attribuite è stata realmente “oculata e provvida”. Francamente ci saremmo aspettati che un Deputato (Vice Presidente della Camera, nonché Segretaria della commissione parlamentare antimafia) fosse stata indicata a dirigere il Partito in Calabria e non la sola provincia di Catanzaro. Riteniamo a livello di crescita di consensi Regionali questa opzione “riduttiva” al reale potenziale che l’On Wanda FERRO esprime come carisma a livello sia Regionale che Nazionale.

Considerato sempre dai contenuti delle note stampa diramate e veicolate anche degli stessi, che si è in attesa di trovare le persone da incaricare per Crotone e Vibo Valentia. Si evince quindi che l’intero partito calabrese debba necessariamente scuotersi per raggiungere gli obiettivi prefissati alle prossime competizioni elettorali future, Europarlamento e Regione.Certo che se il partito per crescere ulteriormente, necessita di rappresentanti istituzionali di rilievo, non capiamo come mai l’On Fausto Orsomarso (capogruppo al misto nel consesso regionale) non abbia ricevuto nessun incarico nella gestione del partito in calabria, mentre il suo omologo On Alessandro Nicolò è stato chiamato a gestire la Città Metropolitana di Reggio Calabria e territorio, facendo scivolare a semplice coordinatore cittadino il Consigliere Metropolitano Massimo Ripepi (il più votato al Senato) mentre la gestione regionale rimane sempre e comunque ad Ernesto Rapani, ora (ex consigliere comunale di Rossano). In ogni caso sperando che tali scelte operate personalmente da Giorgia Meloni e delle quali rimaniamo per disciplina “USI OBBEDIR TACENDO” siano lungimiranti e proficue rimaniamo a disposizione del Partito, in attesa di conoscere gli scenari prossimi futuri.

L’ex coordinatore della Piana Aurelio Timpani

Partecipa alla discussione