A Gambarie d’Aspromonte tutto pronto per sciare | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

A Gambarie d’Aspromonte tutto pronto per sciare Tra 4 giorni si riaprono le piste

A Gambarie d’Aspromonte tutto pronto per sciare Tra 4 giorni si riaprono le piste
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

– 4 giorni all’inaugurazione delle nuove piste da sci di Gambarie d’Aspromonte. Prosegue, infatti, il countdown per l’inizio di “Gambarie in pista”, evento in programma mercoledì 16 gennaio 2019, con inizio alle ore 11. Sport, musica, gusto e tanto divertimento in una giornata da vivere al massimo in occasione dell’apertura ufficiale delle piste “Telese” e “Nino Martino”.

«Le nuove piste? Un’idea che nasce negli anni ’50 – racconta Francesco Malara, sindaco di S. Stefano d’Aspromonte -, dai pionieri di Gambarie. Notarono come la pista Sud, quella che guarda lo Stretto, presentasse un problema: il vento di scirocco faceva sciogliere la neve anche dopo una abbondante nevicata. Quindi – prosegue -, si pensò di puntare alla parte posteriore della montagna, comunque suggestiva, perché guarda alle isole Eolie. Le zone dove sorgono le nuove piste “Telese” e “Nino Martino” sono perfette e con una esposizione ideale».

Un percorso durato 4 anni e che è finalmente giunto al traguardo.

“L’intervento nasce dalla necessità, per quanto riguarda le seggiovie, di riqualificare gli script preesistenti, inutilizzabili per diversi motivi – spiega il sindaco aspromontano -. La precedente amministrazione, nel 2012/13, ha partecipato, assieme agli altri comuni del comprensorio, ad un bando PISL della Regione Calabria. Si tratta di fondi europei che prevedono, oltre alla realizzazione delle opere, anche la gestione. Con questo finanziamento, si è pensato di demolire le vecchie sciovie costruendo delle nuove seggiovie e di adeguare le piste. Oggi, a distanza di anni, siamo pronti all’inaugurazione, grazie anche agli imprenditori che hanno creduto in questo progetto».

Il 16 gennaio, Gambarie sfoggerà il suo vestito migliore, quel manto bianco candido e luminoso che la rende bellissima, magica e accogliente per grandi e piccini. Una festa con un ospited’eccezione…

«Le previsioni meteo dovrebbero essere favorevoli, per questo abbiamo scelto quella data – sorride Malara -. Ghedina? Si tratta di un grandissimo campione, il più vittorioso discesista italiano nella storia della Coppa del Mondo di sci alpino, per questo si è pensato a lui come testimonial dell’evento. Sarà una festa della neve, la festa dello sport – aggiunge -. Sarà una giornata storica. Quel giorno abbiamo previsto l’accesso gratuito a tutti gli impianti: ci ritroveremo tutti a piazza Mangeruca, saliremo sulle seggiovie e raggiungeremo il punto di partenza delle due nuove piste. Chi non volesse cimentarsi sugli sci, potrà raggiungerlo attraverso una strada secondaria con un bus-navetta».

E proprio lì è prevista unapiccola cerimonia di saluto, ma anche un rinfresco e la benedizione delle piste, prima di raggiungere la mitica “Nino Martino” per fare la prima discesa. Infine, non mancherà la classica fiaccolata sulla neve, offerta dall’associazione “Snow Family”.

«Quel giorno indosseremo lo smoking bianco – conclude il sindaco Malara -. Ci presenteremo al meglio, offrendo dei grandi impianti sportivi, bellezze naturali, degustazioni di prodotti enogastronomici e tanta ospitalità. Attendiamo migliaia di turisti da Calabria e Sicilia. Sarà una giornata indimenticabile».

Partecipa alla discussione