Focus ‘ndrangheta, le Volanti arrestano due reggini | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Focus ‘ndrangheta, le Volanti arrestano due reggini Per spaccio di stupefacenti in centro città

Focus ‘ndrangheta, le Volanti arrestano due reggini Per spaccio di stupefacenti in centro città
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Nuovo brillante risultato dell’Ufficio Volanti a seguito dell’intensificazione del controllo del  territorio finalizzata alla prevenzione dei reati in generale disposta dal Questore di Reggio Calabria, Dott. Raffaele GRASSI.

Ieri, infatti, gli Agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, impegnati nell’ambito dell’attività del “Focus Ndrangheta”, con particolare attenzione alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto due giovani reggini per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cannabis.

L’attenzione degli Agenti della Polizia di Stato è stata attirata da alcuni movimenti sospetti di due giovani nei pressi di un’abitazione sita in questo centro. Difatti, dopo un primo controllo dei due soggetti si è accertato che gli stessi avevano la disponibilità di un’abitazione sita a pochi passi da una zona cittadina solitamente frequentata da spacciatori.

La perquisizione effettuata grazie all’intervento di un’unità cinofila della Polizia di Stato ha consentito di rinvenire e sequestrare all’interno del citato immobile oltre 400 grammi della predetta sostanza stupefacente, abilmente occultata. All’interno sono stati rinvenuti anche un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento, chiaro elemento che ha avvalorato la tesi dello spaccio degli stupefacenti.

L’arresto dei due giovani dimostra che l’attenzione della Polizia di Stato, oltre al contrasto della produzione e del traffico di ingenti quantità di sostanze stupefacenti, è finalizzata anche allo spaccio all’interno dei centri urbani che sono l’ultimo anello della catena commerciale e che provoca molta preoccupazione nell’opinione pubblica per le varie problematiche che ne derivano in termini di altri reati e danni economici alle famiglie interessate.

Partecipa alla discussione