Articolo 1-Mdp lancia la sfida verso le europee | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Articolo 1-Mdp lancia la sfida verso le europee "Fronte largo socialista ed ecologista"

Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Si è svolta l’iniziativa “Green Economy e cooperazione sociale: una nuova sfida per l’Europa” presso il circolo Leu Sud promossa da Art.1-Mdp Reggio Calabria.
Un incontro ed un confronto a più voci per riflettere su nuovi modelli di sviluppo sostenibile partendo dal nesso tra ambiente e cooperazione sociale, sganciandosi dalla semplicistica polarizzazione “migranti-si migranti-no”. Come ha descritto la giovane dirigente Rossana Romeo durante l’introduzione “la Green economy genera benessere umano ed equità sociale con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale”.
Proprio su questo indirizzo l’idea del segretario provinciale di Art.1-Mdp Alex Tripodi di coinvolgere una rete di enti, associazioni e corpi intermedi presenti all’iniziativa come Arci, Legambiente, Docenti Universitari, Comitato No Triv ed istituzioni.
“Oggi MDP – prosegue il segretario Tripodi – sta provando dal basso a costruire una connessione sentimentale con i cittadini, radicando il partito ed aprendolo al confronto sui temi concreti.
In vista delle elezioni europee servirà non sono costruire un fronte largo e progressista che argini i movimenti xenofobi e di destra, ma che ponga al centro del dibattito pubblico la questione ambientale con una nuova visione socialista. Dunque per Tripodi “ecologismo e socialismo per costruire una nuova prospettiva politica e culturale”.
Per Pino Greco Coord. Regionale Art.1 “è necessario aprire in Calabria un tavolo di confronto senza nessuno al vertice.”
Il professore dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria Domenico Nicoló che nell’esposizione delle finalità del gruppo social “Calabria Dinamica” a poi posto il tema occupazione dei giovani all’interno dell’ambito della Green economy. Il Docente universitario pone l’accento sul tema dell’Interoperativita’, ossia la capacità di mettere in contatto e a confronto imprenditori e giovani che vogliono intraprendere quel percorso, dunque microincubatori economici di modelli di sviluppo.
A trattare il tema della difesa del territorio è stata Lidia Liotta referente del comitato scientifico di Legambiente Reggio Calabria, il Presidente Provinciale Arci Davide Grilletto ha trattato il tema del Turismo Sostenibile con l’esempio dei campi di legalità che ogni anno vengono svolti a Rosarno, sulla questione delle Trivelle e le battaglie condotte in Calabria ne ha parlato Salvatore Belfiore, a prendere parte all’iniziativa è stato il dirigente del Pd e rappresentante dell’Istituto nazionale urbanistica Franco Suraci.
Infine a concludere i lavori è stato l’assessore regionale all’ambiente Antonella Rizzo “la critica nei confronti degli altri partiti non ci aiuta. L’intento in tema di economia circolare è quello di lavorare con progetti innovativi come le start-up di cui parlava il docente Nicoló di produzione di nuova materia prima. Infine l’assessore Rizzo rivendica il risultato della raccolta differenziata e rilancia “dobbiamo aprirci ad un mondo socialista ed ecologista partendo proprio dalla Green economy e dalla cooperazione”.

Partecipa alla discussione