A Polistena arriva “La magia della chitarra classica” | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

A Polistena arriva “La magia della chitarra classica” Barresi, Carere e Bagnato chiudono la stagione concertistica del “Rechichi”

A Polistena arriva “La magia della chitarra classica” Barresi, Carere e Bagnato chiudono la stagione concertistica del “Rechichi”
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Ultimo appuntamento della stagione concertistica del Liceo Statale “Giuseppe Rechichi”, domani pomeriggio alle 18, al Salone delle Feste del Comune di Polistena. “La magia della chitarra classica” è il titolo suggestivo del concerto a cura del Mº Antonio Barresi, già docente dell’indirizzo con sede a Cinquefrondi. Accompagnamento d’eccezione, per Barresi, con il Mº Alessandro Carere, flauto, e il Mº Claudio Bagnato, chitarra. Il programma è ricco di suggestioni tratte dalla tradizione della letteratura classica, con Albeniz, “Torre Bermeja” e Barrioso, “Una limosna por el amor de Dios”. Poi ancora la “Ciaccona BWV 1004”, di Johann Sebastian Bach, in duo con Alessandro Carere e il “Cantabile” di Paganini. Previsti anche due brani di Astor Piazzolla, “Cafè 1930” e “Bordel 1900”. Conclusioni affidate al duo Barresi – Bagnato con “Tango pour Claude”, di Galliano e “ Zyryab” di De Lucia. Come in ogni appuntamento di questa stagione concertistica, anche l’appuntamento di domani, darà la possibilità ai giovani allievi del Liceo di esibirsi in apertura.

Il pubblico potrà, infatti, ascoltare Mario Valeo e la sua interpretazione di alcuni preludi di Bach. «Si chiude una rassegna di spessore che ha visto protagonisti gli studenti e i docenti del Liceo – commenta il Dirigente Francesca Maria Morabito. Ringraziamenti doverosi per quanti hanno reso possibile questa manifestazione, in particolare al Professore Alessandro Carere, che ne ha curato da direzione artistica. Prima della fine dell’anno scolastico – aggiunge la Dirigente – avremo altre importanti occasioni per offrire al pubblico spettacoli artistico – musicali di alto livello formativo e professionale. Una possibilità, per i giovani, di applicare quanto appreso nelle aule e nei laboratori musicali. Sono studenti seguiti con grande passione con una didattica a tutto campo che consenta loro anche di proseguire li studi a livello accademico nei Conservatori di tutta Italia». L’ingresso al concerto è gratuito e la cittadinanza è invitata a partecipare.

Partecipa alla discussione