Giovanni Cardona | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

Notizie scritte da Giovanni Cardona

Montesquieu e i suoi nemici Riflessione del giurista blogger Giovanni Cardona sulla violazione del principio di separazione dei poteri

22 giugno 2019 |

Tutti noi uomini che per il diritto e di diritto viviamo, siamo partiti da concetti ben definiti e chiari: la tripartizione di Montesquieu, non riuscirà mai, ritengo, ad uscirci dalla testa, e dal cuore.

Il potere legislativo, il potere esecutivo, … Leggi tutto l’articolo

I paladini dell’esibizionismo Riflessioni del giurista Giovanni Cardona sul potere giudiziario

15 giugno 2019 |

Una pletora consistente di giudici asserisce che l’attuale posizione della magistratura è garantita da una Costituzione che lascerebbe poco margine modificativo, se non attraverso le leggi ordinarie.

Quello che sottacciono è che l’autonomia della magistratura sia talmente illimitata da sconfinare, … Leggi tutto l’articolo

Lettera ad un giudice mai nato Riflessioni del giurista Giovanni Cardona sulla natura quasi umana del giudice ai margini di incombenti scandali

9 giugno 2019 |

Lo scranno sul quale colloca il suo corpo, Signor Giudice, non è una poltrona qualsiasi, sulla quale riposarsi o meditare, essa costituisce il simbolo di un legittimo potere scaturente dalla popolare forma democratica costituita, che le dà la facoltà di … Leggi tutto l’articolo

L’arte e la poesia Riflessione del giurista blogger Giovanni Cardona sulla universalità dell’arte

18 maggio 2019 | 1

La poesia, l’arte, il pubblico, la critica, noi tutti, forse, senza che ce ne accorgiamo, abbiamo spesso nei confronti dell’opera d’arte e dell’attività e personalità dell’artista, un atteggiamento molto simile a quello che abbiamo, nella vita di tutti i giorni, … Leggi tutto l’articolo

La forza dell’eloquio Riflessione del giurista blogger Giovanni Cardona sul potere della parola espressa

11 maggio 2019 | 1

Un detto popolare presume da tempi remoti che il silenzio sia d’oro e la parola tutt’al più d’argento.

Il silenzio livella e la parola distingue. Il silenzio accomuna il pensatore e l’idiota; solo la parola è misura dell’intelletto.

Il silenzio … Leggi tutto l’articolo

Il Presidente Riflessione ironica del giurista blogger Giovanni Cardona sull'utilizzo vezzoso degli inutili titoli

5 maggio 2019 |

In Italia è una vocazione. Se ogni italiano è stato almeno una volta vice-presidente, un italiano su tre è riuscito, almeno due volte nella sua vita, a soddisfare l’ebbrezza di essere Presidente. Male che gli vada riesce sempre a sentirsi … Leggi tutto l’articolo

Mastro Titta, l’ultimo boia Riflessioni del giurista blogger Giovanni Cardona sui boia istituzionali

13 aprile 2019 |

Giovanni Battista Bugatti, detto Mastro Titta (Senigallia, 6 marzo 1779 – Roma, 18 giugno 1869), noto anche in romanesco come “er boja de Roma”, fu il più celebre nonché l’ultimo esecutore di sentenze capitali per lo Stato Pontificio.

Oggi le … Leggi tutto l’articolo

I Tic Riflessione del giurista blogger Giovanni Cardona sull’ansia nella storia

6 aprile 2019 |

Napoleone incrociava le braccia dietro la schiena e Mussolini appoggiava le mani sui fianchi. Carlo d’Inghilterra intreccia le dita e Carolina di Monaco è stata più volte sorpresa mentre è intenta a succhiarsi avidamente un pollice o a toccarsi il … Leggi tutto l’articolo

La solitudine Riflessione del giurista blogger Giovanni Cardona sul mal sottile dell’uomo d’oggi

23 marzo 2019 | 2

Gli acciacchi esistenziali dell’uomo moderno sono tanti, e tanto più numerosi quanto più, di contro, appaiono evidenti e si consolidano i traguardi di progresso e di benessere materiale.

Tra questi mali esistenziali, fenomeni che hanno il loro crogiuolo nella interiorità … Leggi tutto l’articolo

Il mito del progresso Riflessione del giurista blogger Giovanni Cardona sul falso mito del progresso

3 marzo 2019 |

In quest’epoca di furioso rinnovamento, di contestazione il più delle volte immotivata, di sovvertimento, di demolizione sine conditio di tutto ciò che appartenga al passato, sia pur esso prossimo, l’essenza, la funzione del progresso viene umiliata, distrutta. Viene umiliata perché … Leggi tutto l’articolo