Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Bevacqua, siccità: “Condivido allarme di Confagricoltura”

Bevacqua, siccità: “Condivido allarme di Confagricoltura”
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

“L’allarme lanciato dal presidente di Confagricoltura Calabria, Alberto Statti, in merito alle inevitabili ricadute sul comparto agricolo del certificato aumento medio delle temperature e della siccità, deve richiamare al proprio dovere la classe politica e dirigente calabrese: il livello degli invasi destinati all’irrigazione si è drasticamente ridotto e, da più parti, a cominciare dalla provincia di Cosenza, giungono grida di allarme da parte degli operatori del settore e dei tantissimi agricoltori interessati”. È quanto dichiara il consigliere regionale Mimmo Bevacqua, il quale aggiunge: “Sappiamo bene che proprio questo settore, in questi anni, si è dimostrato maggiormente anticiclico, nel senso che ha visto una crescita costante pur in concomitanza con una temperie economica poco favorevole. Sono certo, pertanto, che la neo presidente Santelli non mancherà di riflettere sulle conseguenze che una eventuale crisi prolungata potrebbe arrecare alla già debole economia calabrese. Mi auguro, perciò, che il tanto ambìto assessorato all’agricoltura sarà assegnato in relazione a competenze chiare e a un progetto organico di sostegno e valorizzazione”. “Di certo conclude Bevacqua – non sarà sufficiente il solo livello regionale, ma è dalla sua solidità e credibilità che bisogna partire per coinvolgere anche le istituzioni nazionali. Qualora sia necessario, ritengo non si debba escludere neppure la richiesta dello stato di calamità. E ognuno, maggioranza o minoranza che sia, non dovrà sottrarsi alle responsabilità inerenti al ruolo rivestito. Da parte mia, mi farò carico di porre la situazione all’attenzione del ministro all’agricoltura e del capo delegazione PD al governo, Dario Franceschini”. ​

Partecipa alla discussione

Change privacy settings