Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Calcio , il tris del Monopoli contro la reggina, impone una riflessione seria Mentre i ragazzi di mister Toscano dominano il campionato, la sconfitta con i pugliesi ci può anche stare. Il settore giovanile sprofonda nel baratro

Calcio , il tris del Monopoli contro la reggina, impone una riflessione seria Mentre i ragazzi di mister Toscano dominano il campionato, la sconfitta con i pugliesi ci può anche stare. Il settore giovanile sprofonda nel baratro
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Di EM


La Reggina con 7 punti di vantaggio può certamente vincere il campionato di serie C per approdare in seri B . Gli undici di mister Toscano hanno dominato il torneo senza mai subire. Dopo la sconfitta con il Monopoli serve concentrazione, tenere unito lo spogliatoio, ma gli uomini di Gallo hanno gli anticorpi giusti per ripartire .

Dietro il successo di Corazza e compagni una grande organizzazione  che pianifica nei particolari il successo della squadra. Gallo ha indovinato le pedine giuste al posto giusto. L’altra faccia della medaglia,  il settore giovanile, una volta fiore all’occhiello a Reggio ed in Italia, oggi la Beretti , under 17 e under 15 sono nei bassi fondi della classifica. Senza gioco e senza idee. D’altronde i risultati e la classifica non hanno bisogno di ulteriori commenti. Nessuna squadra del settore giovanile nutre speranza di arrivare alle fasi finali nazionali. Una programmazione sbagliata nella scelta dei giocatori all’origine del disastro? O sono gli Istruttori non all’altezza del blasone del nome Reggina ?. Oppure c’è dell’altro? Incomprensibile la decisione di far fuori tutto quello di buono che c’è stato nella stagione calcistica dell’anno precedente, ricordiamolo la Beretti di mister Quarticelli ha dominato il campionato arrivando al primo posto . L’under 17 di Tobia Assumma ai playoff nazionali. I misteri reggini, Perché non rafforzare le cose positive dell’annata calcistica precedente?

C’è veramente l’esigenza di invertire la rotta, al più presto, per ritornare ai fasti di un tempo. Per un settore giovanile ci vogliono professionisti nel gestire ragazzi dai 14 anni ai 18 anni in grado di farli crescere sotto il profilo tecnico, professionale e psicologico. Il presidente Gallo , persona competente, sono convinto che saprà rilanciare con una programmazione seria il settore giovanile per il futuro.

Partecipa alla discussione

Change privacy settings