Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Campus AfroBalkanBlue Trio e Mediterranean Quartet: la quarta serata del Roccella Jazz Festival! Venerdì 16 prosegue il focus su jazz e Balcani: la produzione originale del pianista serbo/montenegrino Claudio Cojaniz, il gigante del jazz est europeo Stjepko Gut. Al via le prestigiose masterclass del Roccella Jazz Campus

Campus   AfroBalkanBlue Trio e Mediterranean Quartet: la quarta serata del Roccella Jazz Festival!   Venerdì 16 prosegue il focus su jazz e Balcani: la produzione originale del pianista serbo/montenegrino Claudio Cojaniz, il gigante del jazz est europeo Stjepko Gut. Al via le prestigiose masterclass del Roccella Jazz Campus
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Prima della pausa che prelude a Rumori Mediterranei (21-24 agosto), la sezione storica del cartellone al Teatro al Castello, venerdì 16 agosto la XXXIX Edizione del Roccella Jazz Festival propone una serata ancora imbevuta di umori balcanici. Il focus tematico di questa edizione 2019, come sempre diretta da Vincenzo Staiano, è l’Oriente, a partire dal titolo “Erhuasian Summit – Verso est, ai confini del jazz”, uno sguardo nuovo verso il jazz orientale, da quello dei più vicini Balcani per arrivare alla Cina. Più della metà dei concerti saranno produzioni originali del Festival, saranno circa 148 i musicisti coinvolti. 45 quelli provenienti dall’estero (Stati Uniti, Venezuela, Serbia, Macedonia, Romania, Bulgaria, Albania, Cina, Inghilterra, Israele, Bosnia, Grecia, Scozia, Belgio).

Venerdì 16 dunque, in Largo Colonne Rita Levi Montalcini, nuovo concerto di Jazz@The Village. In apertura una produzione originale firmata RJF: il progetto True Stories a cura dell’AfroBalkanBlu Trio, una formazione inedita guidato dal pianista di origine serba/montenegrina Claudio Cojaniz. Cojaniz, che può essere ormai considerato un resident artist a Roccella, presenterà questo lavoro che già dal nome evoca contaminazioni africane e mediterranee. Con Cojaniz ci saranno Alessandro Turchet (contrabbasso) e Francesco Cusa (batteria), accompagnati dalla voce recitante di Domenico Campolo. In chiusura direttamente dalla Serbia l’autorevole trombettista . Figura storica del jazz balcanico, assai ammirato anche in formazioni importanti con Lionel Hampton, Clark Terry, Jimmy Heath, Clifford Jordan, Sal Nistico e il connazionale Duško Gojković, Stjepko Gut proporrà la performance del suo Mediterranean Quartet, composto dai validi colleghi italiani Francesco Scaramuzzino (piano), Francesco Tino (contrabbasso) e Antonio Petralia (batteria).

Dal 16 parte il Roccella Jazz Campus, le master classes che anche quest’anno si svolgeranno nelle prestigiose sale dell’ex Convento dei Minimi e del Palazzo Carafa recentemente restaurato. I musicisti che terranno i corsi in veste di docenti sono tra i partecipanti alla XXXIX Edizione del festival come Samuel Cromwell, Bojan Z, Gwilym Simcock e Clifton Anderson. Il 16 si terrà in forma gratuita il seminario Jazz mood in Balkan music a cura di Gent Rushi e Ermal Rodi). Enzo de Liguoro e Giovanni Scarfò terranno il laboratorio teatrale “Frammenti” … tra Dei e Jazz. La quota d’iscrizione ai corsi è di euro 50,00 e comprende l’ingresso gratuito ai concerti. info Roccella Jazz Campus: https://www.roccellajazz.org/jazzcampus2019

Prossimo appuntamento: mercoledì 21 agosto Orchestra Rumori Mediterranei diretta da Nicola Pisani con Serena Brancale e Antonio Faraò Chinese Meeting con Dave Liebman, Guo Gan, Bruce Ditmas e Ameen Saleem.

Jazz@The Village
Venerdì 16 agosto 2019
Largo Colonne Rita Levi Montalcini
Roccella Jonica (RC)

ore 21.30
AFROBALKANBLUE TRIO:
“TRUE STORIES”
(produzione originale RJF)

ore 22.30
STJEPKO GUT MEDITERRANEAN QUARTET

ingresso gratuito

Partecipa alla discussione