Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

Sparo a zero

Sparo a zero

Il corvo Le riflessioni del giurista Giovanni Cardona sul dissoluto rapporto tra delazione anonima, processo e pubblico ludibrio

17 Luglio 2019 |

Il grado di civiltà raggiunto da un popolo nei secoli, si potrebbe misurare dal valore giuridico che viene attribuito alla delazione ma, più di tutto, allo scritto anonimo.

Durante i bui secoli medievali, e per molti secoli ancora, è sempre … Leggi tutto l’articolo

La verità è una bugia Riflessioni del giurista blogger Giovanni Cardona sulla verità giudiziaria

6 Luglio 2019 |

Di questi tempi non è facile giudicare!

Molto spesso l’unico ad essere criticato, sovente stritolato da quel terrificante mostro che si chiama opinione pubblica, è il giudice, il quale identificato nell’asino di Buridano, posto tra due cumuli di fieno perfettamente … Leggi tutto l’articolo

L’adespoto Riflessione del giurista blogger Giovanni Cardona su un curioso vizietto nostrano

29 Giugno 2019 |

L’argomento è di eterna attualità, l’anonimografia è sempre esistita.

Anonimo significa letteralmente “senza nome” e si presenta con eterogenee modalità: uno scritto senza firma o nome di fantasia, una sigla od un emblema.

Il contenuto dello scritto anonimo non è … Leggi tutto l’articolo

Montesquieu e i suoi nemici Riflessione del giurista blogger Giovanni Cardona sulla violazione del principio di separazione dei poteri

22 Giugno 2019 |

Tutti noi uomini che per il diritto e di diritto viviamo, siamo partiti da concetti ben definiti e chiari: la tripartizione di Montesquieu, non riuscirà mai, ritengo, ad uscirci dalla testa, e dal cuore.

Il potere legislativo, il potere esecutivo, … Leggi tutto l’articolo

I paladini dell’esibizionismo Riflessioni del giurista Giovanni Cardona sul potere giudiziario

15 Giugno 2019 |

Una pletora consistente di giudici asserisce che l’attuale posizione della magistratura è garantita da una Costituzione che lascerebbe poco margine modificativo, se non attraverso le leggi ordinarie.

Quello che sottacciono è che l’autonomia della magistratura sia talmente illimitata da sconfinare, … Leggi tutto l’articolo

Lettera ad un giudice mai nato Riflessioni del giurista Giovanni Cardona sulla natura quasi umana del giudice ai margini di incombenti scandali

9 Giugno 2019 |

Lo scranno sul quale colloca il suo corpo, Signor Giudice, non è una poltrona qualsiasi, sulla quale riposarsi o meditare, essa costituisce il simbolo di un legittimo potere scaturente dalla popolare forma democratica costituita, che le dà la facoltà di … Leggi tutto l’articolo

L’arte e la poesia Riflessione del giurista blogger Giovanni Cardona sulla universalità dell’arte

18 Maggio 2019 | 1

La poesia, l’arte, il pubblico, la critica, noi tutti, forse, senza che ce ne accorgiamo, abbiamo spesso nei confronti dell’opera d’arte e dell’attività e personalità dell’artista, un atteggiamento molto simile a quello che abbiamo, nella vita di tutti i giorni, … Leggi tutto l’articolo

La forza dell’eloquio Riflessione del giurista blogger Giovanni Cardona sul potere della parola espressa

11 Maggio 2019 | 1

Un detto popolare presume da tempi remoti che il silenzio sia d’oro e la parola tutt’al più d’argento.

Il silenzio livella e la parola distingue. Il silenzio accomuna il pensatore e l’idiota; solo la parola è misura dell’intelletto.

Il silenzio … Leggi tutto l’articolo

Il Presidente Riflessione ironica del giurista blogger Giovanni Cardona sull'utilizzo vezzoso degli inutili titoli

5 Maggio 2019 |

In Italia è una vocazione. Se ogni italiano è stato almeno una volta vice-presidente, un italiano su tre è riuscito, almeno due volte nella sua vita, a soddisfare l’ebbrezza di essere Presidente. Male che gli vada riesce sempre a sentirsi … Leggi tutto l’articolo

Mastro Titta, l’ultimo boia Riflessioni del giurista blogger Giovanni Cardona sui boia istituzionali

13 Aprile 2019 |

Giovanni Battista Bugatti, detto Mastro Titta (Senigallia, 6 marzo 1779 – Roma, 18 giugno 1869), noto anche in romanesco come “er boja de Roma”, fu il più celebre nonché l’ultimo esecutore di sentenze capitali per lo Stato Pontificio.

Oggi le … Leggi tutto l’articolo