Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Centro dialisi Taurianova, impegno di Forte rimane immutato Già operativi presso la struttura due infermieri ed un operatore socio-sanitario. Bruzzese ha completato ieri i colloqui per le assunzioni dei medici

Centro dialisi Taurianova, impegno di Forte rimane immutato Già operativi presso la struttura due infermieri ed un operatore socio-sanitario. Bruzzese ha completato ieri i colloqui per le assunzioni dei medici
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

di Luigi Longo

L’incontro con Domenico Forte, direttore del dipartimento emergenza-urgenza dell’Asp di Reggio Calabria, tra i tanti argomenti affrontati, si è concentrato sul centro dialisi di Taurianova. Per il primario è una struttura che va rafforzata, rispettata, così come bisogna tenere in considerazione i pazienti e lo stesso comitato organizzato da Pino Pardo. Queste le sue parole: “Nella riunione in Prefettura – ha dichiarato ad Approdonews Domenico Forte -avevo assunto degli impegni in merito al potenziamento della struttura di Taurianova. Alcune cose possono essere fatte mentre per altre ho le mani legate. In ogni caso, in questi giorni, mi sono battuto affinché Taurianova potesse ottenere delle risposte in merito alle criticità che stanno interessando il centro dialisi. Il mio impegno era per due operatori-socio sanitari e due infermieri: oggi sono già operative tre di queste figure professionali”.

Sul potenziamento della pianta organica dei medici questo è il pensiero di Forte: “Per il personale medico – prosegue il primario – non ho una competenza specifica ma ho lavorato per risolvere il problema anche se la responsabilità è del generale Saverio Cotticelli, commissario alla sanità calabrese. Per quanto ho potuto ho indirizzato la macchina organizzativa. Il dottore Bruzzese, responsabile della struttura di Taurianova, ha completato i colloqui con i medici da assumere. Per risolvere l’emergenza ho parlato con il dottore Barillaro per pianificare i turni di lavoro grazie all’ausilio dei medici di Locri. Resta sottinteso che devono essere sbloccate e il decreto per le nuove assunzioni è già operativo: nei prossimi giorni ci potrebbe essere l’autorizzazione di tre nuovi medici per l’Asp di Reggio Calabria”. Una notizia importante, dunque, attraverso la quale dalle parole si passa ai fatti. Un particolare è stato utile per capire la portata dell’uomo Domenico Forte, la vicenda delle cartucce emogasanalisi, farmaci indispensabili per i dializzati: “Li autorizzerò – ha concluso Forte – anche a costo di finire sotto processo”.

Partecipa alla discussione