Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Chiusura Sviluppo Italia, gli eurodeputati del Pd scrivono a Sacconi

Chiusura Sviluppo Italia, gli eurodeputati del Pd scrivono a Sacconi
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

La societa’ del gruppo Invitalia e’ stata messa in liquidazione e conseguentemente il suo personale si trova ora in mobilita’

Chiusura Sviluppo Italia, gli eurodeputati del Pd scrivono a Sacconi

La societa’ del gruppo Invitalia e’ stata messa in liquidazione e conseguentemente il suo personale si trova ora in mobilita’

 

(AGI) – Catanzaro, 26 ott. – “La chiusura di Sviluppo Italia Calabria rappresenta un grave danno per la Calabria da sempre alle prese con problematiche di crescita economica e di crisi occupazionale”. Questa la motivazione che ha spinto gli europarlamentari del gruppo S&D-PD, Gianni Pittella (vicepresidente del Parlamento Europeo) e Mario Pirillo (membro tra l’altro della commissione Industria) a scrivere una missiva al ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Maurizio Sacconi per chiedere un suo autorevole intervento. La societa’ del gruppo Invitalia e’ stata messa in liquidazione e conseguentemente il suo personale si trova ora in mobilita’.
“Come puo’ immaginare – scrivono, a questo proposito, gli europarlamentari – in un momento di crisi economica e finanziaria generale, in un territorio in cui l’occupazione e’ un problema che colpisce gravemente larghe fasce della popolazione, la messa in liquidazione di soggetti impegnati nella formazione del lavoro costituisce un grave danno per la societa'”. Pittella e Pirillo nella missiva ricordano che “dal 11 ottobre scorso i 138 dipendenti di Sviluppo Italia Calabria sono in mobilita’ e questo rappresenta per loro la minaccia reale del licenziamento collettivo”. Tutto questo, denunciano gli europarlamentari “nonostante la Legge Finanziaria 2007 e gli specifici accordi stipulati da Sviluppo Italia S.p.a. e Regione Calabria stabilissero la salvaguardia occupazionale dei lavoratori della societa'”. Da qui l’appello di Pittella e Pirillo al ministro Sacconi ad intervenire sulla vicenda.
“Siamo certi, signor Ministro, – scrivono i due esponenti europei del Partito Democratico – che Ella sapra’ attivare tutte le risorse a Sua disposizione per cercare di trovare una soluzione che sappia salvaguardare il patrimonio di attivita’ ed esperienze a sostegno del territorio che i dipendenti di Sviluppo Italia Calabria rappresentano”.

redazione@approdonews.it

Partecipa alla discussione