Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Cinquefrondi, Conia, 114 tamponi a Villa Elisa, solo uno positivo La nota del sindaco della città sull'esito degli ultimi tamponi. L'unico a risultare positivo l'oss di Oppido

Cinquefrondi, Conia, 114 tamponi a Villa Elisa, solo uno positivo La nota del sindaco della città sull'esito degli ultimi tamponi. L'unico a risultare positivo l'oss di Oppido
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

AGGIORNAMENTO CASA DI CURA VILLA ELISA NEGATIVI ANCHE I RISULTATI DEGLI ULTIMI TAMPONI
Cari cittadini, finalmente, ho ricevuto dall’Asp i risultati ufficiali anche dei test mancanti. Per fortuna anche gli ultimi tamponi hanno avuto esito NEGATIVO. Ricapitolando su 114 TAMPONI eseguiti, a seguito del paziente risultato positivo al Covid 19, 113 sono risultati negativi ed UNO positivo (l’operatore socio sanitario che avevamo già comunicato nei giorni scorsi). L’attesa è stata lunga e stressante, tutto molto aggravato dal diffondersi di notizie false e prive di ufficialità. Ringrazio tutti coloro che, a vario titolo, hanno collaborato con il sottoscritto in questa fase molto delicata. Bisogna ora più che mai tenere alta la guardia, rispettare tutte le regole perché, come abbiamo capito, il virus può arrivare in qualunque momento ed in qualsiasi posto. La collaborazione, in tutta questa vicenda, con la stazione dei Carabinieri e con la Casa di Cura Villa Elisa è stata massima e costante e ringrazio, inoltre, la direzione per ever applicato tutte le misure necessarie e previste. Voglio che arrivi tutto il CALORE, mio e di tutta Cinquefrondi, al paziente ed all’operatore risultati positivi e l’augurio di una pronta guarigione, un abbraccio (simbolico ma vero) anche a tutte le altre persone ed i loro familiari che sono stati coinvolti e che hanno passato ore e giorni di “pesante” attesa, ma con atteggiamento molto responsabile. Infine consentitemi un GRAZIE anche a tutta la comunità di CINQUEFRONDI che, anche in questa vicenda, sta dimostrando grande unità e grande UMANITÀ

La nota della Casa di Cura “Villa Elisa”

Nella giornata di oggi abbiamo ricevuto gli ultimi esiti relativi agli screening Covid19 effettuati presso la Casa di Cura: su 114 tamponi complessivi, 113 sono risultati negativi e solo 1 positivo. Si tratta, come comunicato nei giorni scorsi, di un nostro operatore sanitario. Quest’ultimo, posto in regime di quarantena domiciliare obbligatoria, sta bene e non manifesta alcun sintomo. Gli auguriamo di rimettersi al più presto. Nessuna sintomatologia evidente neanche tra i pazienti ricoverati e gli operatori sanitari in servizio. Poco fa si sono concluse le operazioni di sanificazione che hanno interessato l’intera struttura. Un’ulteriore misura di sicurezza adottata dalla Casa di Cura ai fini della prevenzione e che si aggiunge al piano di controllo già messo in atto alla fine di febbraio. Un piano efficace, ma che non può certamente dirsi risolutivo: continueremo a mettere in atto tutte le misure di prevenzione possibili, compiremo ogni sforzo necessario per tutelare la salute di pazienti e operatori. Ringraziamo tutti coloro i quali, in questi giorni, abbiano manifestato la loro vicinanza e offerto il loro sostegno: l’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria, il Dipartimento della Prevenzione e tutto lo staff del Laboratorio che ha effettuato i tamponi; il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Cinquefrondi, per la collaborazione e la vicinanza dimostrateci, il Comandante e i Carabinieri della locale stazione che non hanno fatto mancare il loro supporto. Grazie ai nostri pazienti e alle loro famiglie per avere così pacatamente e responsabilmente atteso che la situazione si normalizzasse. Grazie a tutto il personale della Casa di Cura che anche in quest’occasione non si è smentito dimostrando ancora una volta grandi disponibilità, abnegazione, attaccamento alla struttura. Formulando, ancora una volta, gli auguri di pronta guarigione al nostro paziente risultato positivo al Covid19, vogliamo simbolicamente augurarla a quanti, positivi o meno a questo virus, siano infermi e stiano combattendo la loro battaglia contro una malattia.

Partecipa alla discussione

Change privacy settings