Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Cinquefrondi: il Comune non finanzia “Sport senza barriere”, insorge Michele Conia

Cinquefrondi: il Comune non finanzia “Sport senza barriere”, insorge Michele Conia
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

La lettera aperta del Consigliere comunale e portavoce di “Rinascita”

Cinquefrondi: il Comune non finanzia “Sport senza barriere”, insorge Michele Conia

La lettera aperta del Consigliere comunale e portavoce di “Rinascita”

 

CINQUEFRONDI – Carissime e carissimi,per quattro anni Cinquefrondi ha ospitato la giornata “Sport senza barriere”, organizzata dall’associazione di volontariato Utilità ed il Cip (comitato italiano paraolimpico). Una giornata che ha visto, negli anni, impegnarsi in varie discipline sportive i ragazzi diversamente abili (alcuni di loro campioni nazionali) del Cip ed i ragazzi delle scuole di Cinquefrondi e dell’intera Piana di Gioia Tauro .L’iniziativa ogni anno veniva finanziata dall’assessorato alle politiche sociali e da quello allo sport del Comune di Cinquefrondi, quest’anno la nuova amministrazione ha deciso di non finanziare la giornata. Alcuna polemica sulla scelta “legittima” dell’amministrazione comunale, non è nostra culturale strumentalizzare su temi come questi, ma alla chiamata dell’associazione Utilita’ noi donne e uomini di Rinascita abbiamo, senza esitazioni, risposto presente. Riteniamo che i ragazzio di Cinquefrondi e della Piana di Gioa Tauro non devono perdere questa iniziativa che negli anni ha dimostrato la grande civiltà della nostra cittadina e che è stata per molti razagazzi (e non solo) occasione di crescita sociale, culturale e civile.Per questi motivi anche quest’anno e nonostante tutto Sport senza barriere si farà e chiediamo a tutte le donne e gli uomini, che credono che la diversità sia ricchezza, di aiutarci nella costruzione dell’iniziativa che ha anche dei costi economici.Chiediamo un gesto di cuore, chiediamo un contributo, anche piccolissimo, ad ognuno di voi, chiediamo ai commercianti del comprensorio di sponsorizzare la giornata, chiediamo ad ognuno di voi di darci una mano durante la giornata (che sarà a fine novembre) nella “costruzione” del villaggio sportivo e/o nel preparare la colazione ed il pranzo di accoglienza ai ragazzi diversametne abili che arriverranno da varie parti della Calabria, insomma serve aiuto e ognuno di voi puo’ dare o fare qualcosa, facciamolo insieme e costruiamo una grande giornata di sport e sorrisi… Vi chiediamo di diffondere questa nota il piu’ possibile e di contattarci se in qualche modo volete contribuire alla costruzione di Sport senza barriere… Con la profonda convinzione che un mondo migliore (di cui tanto si parla) bisogna iniziare a costruirlo con piccoli gesti vi abbracciamo e vi ringraziamo….

redazione@approdonews.it

Partecipa alla discussione