Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Coppa Italia Dilettanti, finalissima regionale interrotta per oscurità

Coppa Italia Dilettanti, finalissima regionale interrotta per oscurità
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Incredibile quanto accaduto al Marco Lorenzon di Rende a 15′ dalla fine del secondo tempo supplementare. Clicca quì per tutti i dettagli

Coppa Italia Dilettanti, finalissima regionale interrotta per oscurità

Incredibile quanto accaduto al Marco Lorenzon di Rende a 15′ dalla fine del secondo tempo supplementare. Clicca quì per tutti i dettagli

 

Ecco le fasi salienti della gara nel racconto di questo pomeriggio.

INCREDIBILE EPILOGO AL MARCO LORENZON: GARA SOSPESA PER OSCURITA’. I TIFOSI URLANO “VERGOGNA”. In sala stampa il presidente della Lnd Mirarchi ha affermato che il match dovrà essere ripetuto, presumibilmente nel corso delle vacanze natalizie.

Situazione paradossale a Rende: il gioco non riprende per via della mancanza di luci. Si attendono decisioni in merito. Rischio sospensione.

Discussione a bordo campo tra squadre e arbitro: si valuta se riprendere o meno il gioco a causa dell’oscurità. Altro colpo di scena dopo quello del presunto buco nella rete sul secondo gol scaleoto.

15′ Finisce quì il primo tempo supplementari. Sembra strano che a nessuno sia venuta l’idea di accendere i riflettori.

14′ Pochi secondi al termine, Soverato che chiude in attacco.

13′ Punizione dai 25 metri di Foderaro per lo Scalea, palla che termina alta. Siamo vicini alla fine del primo tempo supplementare.

11′ Adesso è lo Scalea ad avere in mano il pallino del gioco, ma Prete non si fa quasi mai vivo dalle parti di Lombardo. I tifosi invocano l’accensione dell’impianto di illuminazione. Visibilità precaria.

9′ Si sta per fare buio qui a Rende. Giocatori che in campo stanno sentendo la stanchezza. Si vede una timida reazione dello Scalea, stordito dopo il 2-2 di Eseola.

8′ Nulla di interessante sugli sviluppi del corner. Terzo cambio nel Soverato: dentro Mellace fuori Canino.

 

5′ Ancora una grossa chance per il Soverato: Papaleo è servito in area piccola ma la difesa biancostellata chiude provvidenzialmente in angolo. Molto meglio il Soverato in questi primi minuti del supplementari.

3′ Occasione per il Soverato: Eseola si inserisce da destra ma Spingola è bravo a respingere di pugni da distanza ravvicinata.

 

2′ Cambio nello Scalea: dentro De Miglio fuori Ferraro.

 

0′ Via ai supplementari

TEMPI SUPPLEMENTARI

49′ Non c’è tempo per la punizione: si va ai supplementari.

48′ Ultimo minuto di recupero assegnato dall’arbitro veneto. Chiude in attacco il Soverato.

46′ Ammonito per lo Scalea Prete a causa di un fallo a metà campo. Supplementari vicini ormai.

45′ Quattro minuti di recupero al Lorenzon.

41′ Incredibile al Lorenzon: quando la gara sembrava chiusa ecco il pari del Soverato, ancora una volta sugli sviluppi di un corner. La difesa biancostellata sbaglia la tattica del fuorigioco ed Eseola, lasciato con un paio di suoi compagni solo in area, di testa insacca. Si toglie la maglia è viene ammonito.


41′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL PAREGGIO DEL SOVERATO!!!

40′ Calcio d’angolo per il Soverato, il quarto della partita.

36′ Lo Scalea non ha problemi a difendersi. Il Soverato prova a costruire qualcosa ma tutto si infrange con il muro biancostellato. Meno di 10′ alla fine.

33′ Ammonito anche Spingola per perdita di tempo. Il Soverato sembra non avere più le forze di prima.

31′ Secondo cartellino giallo della gara: è per il capitano del Soverato Coluccio.

27′ Primo cambio nello Scalea: dentro Prete fuori uno stanco Longo.

26′ Gara ricca di capovolgimenti di fronte. Rumorosi i tifosi dello Scalea.

 

21′ Punizione dal lato destro dell’area per il Soverato. Tiro ad effetto di Criniti, miracolo di Spingola sul secondo palo. Il team di Galati vicino al pari.

18′ Galati ci crede: dentro una punta, Ciaccio, al posto di Micelotta.


17′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL ACCORCIA LE DISTANZE IL SOVERATO. Cross dalla destra, al centro dell’area c’è Papaleo che tutto solo insacca. Gara riaperta.

15′ Clamoroso al Lorenzon: taglio di Foderaro per Vitale che calcia ad incrociare e scocca in rete. La sfera addirittura buca la rete, mentre per i catanzaresi il tiro sarebbe finito fuori. Gol comunque convalidato. Due a zero.

15′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL RADDOPPIO DELLO SCALEA!!!

14′ Cambria brucia in velocità un difensore catanzarese ma non riesce a battere Lombardo in uscita.

10′ Clamorosa azione di rimessa del Soverato, lo Scalea riesce ad arrangiarsi con Vanzetto che spazza via la palla in recupero. Pericolo per i cosentini.

7′ Il Soverato prova a riaprire la gara, ma lo Scalea si difende senza affanni. Galati a bordo campo dà parecchie indicazioni i suoi.

0′ Inizia il secondo tempo. Un cambio nel Soverato: entra Papaleo al posto di Tolomeo.

SECONDO TEMPO

47′ Finisce il primo tempo: Scalea in vantaggio grazie al gol di Gennaro Scafaro sul finire di tempo.

46′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL SCALEA IN VANTAGGIO!!! Punizione dal lato sinistro di Cambria, Scafaro di testa anticpa tutti e insacca in rete per il vantaggio biancostellato.

43′ Clamorosa occasione per lo Scalea: il calcio di punizione di Foderaro si stampa sul palo interno e la palla carambola in area. Che occasione!

42′ Fallo su Barilari, punizione dal limite per lo Scalea.

40′ Cinque al termine, gara che non si schioda dallo 0-0. Al momento l’unica occasione clamorosa è quella di Longo. Scalea che prova a fare la partita.

33′ Scalea vicinissimo al vantaggio: preciso cross di Foderaro dalla destra, a centro area Longo, tutto solo, di testa manda di un soffio alto.

30′ La punizione si infrange sulla barriera. Sugli sviluppi dell’azione fallo di Scafaro su Eseola. La punizione di Canino è però centrale, blocca Spingola.

29′ Serpentina di Criniti falciato al limite da Ferraro: giallo per il difensore scaleoto e punizione dal limite per i catanzaresi.

25′ Poche occasioni degne di note, la gara sino al momento non regala grosse emozioni. Nello Scalea bene Cambria, nel Soverato prova discreta di Criniti.

21′ Cambria ci prova da fuori: palla abbondantemente alta.

19′ Scafaro in mischia di ginocchio: palla di poco alta.

18′ Punizione di Foderaro da fuori, bella respinta di Lombardo.

16′ La gara non decolla: Scalea che fa fatica a costruire azioni palla a terra, Soverato bene in velocità.

3′ Gara piacevole al Lorenzon. Soverato che attacca dal lato di Leta, apparso in difficoltà. Scalea pungente invece sulla sinistra.

0′ Via alla gara! Soverato in completa tenuta rossa con inserti bianchi. Completo nero con inserti bianchi e gialli per lo Scalea.

 

SOVERATO: Lombardo, Arena, Spanò, Voci, Minici, Coluccio, Micelotta (dal 18′ st Ciaccio) , Canino (dal 8′ sts Mellace), Tolomeo (dal 1′ st Papaelo), Eseola, Criniti. In panchina: Ottavio, Certomà, Rosi, Cosco. Allenatore: Galati
SCALEA: Spingola, Leta, Oliva, Ferraro (dal 2′ sts De Miglio), Vitale, Scafaro, Foderaro, Vanzetto, Longo (dal 28′ st Prete), Cambria, Barilari. In panchina: Fedele, Sarro, Venere, Spataro, Attanasio. Allenatore: Viola (squalificato)
ARBITRO: Candeo di Padova (Vecchi di Lamezia Terme e Ditto di Reggio Calabria)
MARCATORI: 46′ pt Scafaro (SC); 15′ st Vitale (SC), 17′ st Papaleo (SO), 41′ st Eseola (SO)

NOTE: Ammoniti: Ferraro (SC), Coluccio (SO), Spingola (SC), Eseola (SO), Prete (SC). Spettatori 500 circa. Angoli 5-2. Recupero: 2′ pt, 4’st, 0′ pts

Partecipa alla discussione

Change privacy settings