Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Cos’è quella macchia sospetta alla Tonnara di Palmi? Una delle più belle perle del Tirreno, così deturpata e violentata dall’inquinamento. Quando la soluzione definitiva per non ripetere sempre le stesse cose?

Cos’è quella macchia sospetta alla Tonnara di Palmi? Una delle più belle perle del Tirreno, così deturpata e violentata dall’inquinamento. Quando la soluzione definitiva per non ripetere sempre le stesse cose?
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Nel giorno di Ferragosto, precisamente alle ore 19.30 nello splendido mare della Tonnara si presentava con questa chiazza dove non si comprende la natura, ma chi era presente dice di una “(…) macchia di colore nero (petrolio? Carburanti comunque, la natura era oliosa), lunga circa 30 metri e larga 10 (…)”. Oltre al fatto che nella macchia erano presenti anche oggetti di plastica, tra bottiglie di detersivo e altre porcherie varie.
Ci chiediamo, quanto ancora i turisti, bagnanti in genere e noi che amiamo la Tonnara di palmi tra strade fatiscenti, odori fognari nauseabondi e altro ancora, compreso un mare che si presenta sempre nelle condizioni peggiori di “inquinamento” o non si sa cosa ci sia in quell’azzurro a volte variopinto di un colore torbido, dobbiamo sopportare questa annosa e pessima condizione? Visto che di soluzioni ce ne potrebbero essere e anche definitive per far tornare quella splendida perla del Tirreno qual è la Tonnara di Palmi.
Per ora, è tutto!
(GiLar)

Discussione (21 commenti)

  1. Giuseppe F.

    Io sono stato alla Tonnara di palmi il 22 agosto 2019, nessuno aveva il coraggio di entrare in acqua perché il mare si presentava palesemente di colore verde/marrone con una lunga scia che proseguiva almeno fino a Gioia Tauro larga almeno una ventina di metri dalla riva. C era anche della pietra pomice depositata sulla spiaggia quella sicuramente dovuta all eruzione dello Stromboli. La scia che abbiamo visto non era ne lava ne pietra pomice ma una sostanza oleosa. Spero solo non si tratti di inquinamento anche se tutto ti lascia pensare a quello.

  2. Ing Francesco Bono

    E le condizioni del mare della Tonnara di questi giorni? Perché non vi fate promotori di una azione chiarificatrice sulle acque verdastre della Tonnara? Il comune di Palmi dovrebbe intervenire con un comunicato ufficiale sulla effettiva situazione nei giorni 19-20-21 Agosto. In questo momento mi trovo alla Tonnara e la situazione è disastrosa, i bagnanti si allontanano schifati e perplessi per la mancanza di notizie. I gestori si stanno muovendo ma ancora senza risultati. La gente ha bisogno di sentire la voce delle Autorità competenti.

  3. Francesco Conti

    A parte i residui della lava vulcanica ch’è una calamità naturale, ma è possibile che non vedete, quasi giornalmente, quella macchia verdastra con sporcizie di vario genere che, a partire dalle onde del mare fino a circa 200 metri, si estende per tutto il litorale della Tonnara fino al porto di Gioia Tauro? Siete ciechi carissimi amici, questo è puro inquinamento dovuto agli scarichi delle fogne, delle spazzature e di quant’altro che si riversano nel mare dai fiumi del petrace, del mesima, del “budello” e dalle varie navi che attraccano nel Porto di Gioia Tauro. Ed una gran parte di Turisti e compaesani si riversano sulle spiagge del mare Jonio per questo scempio, e coloro che ci governano sono inerti e sordi alle tante denunce e lamentele! Peccato, perché la spiaggia ed il mare della Tonnara erano le più apprezzate di tutta la Costa Viola!

    1. Girolamo Albanese

      Vedo anche io scie di rifiuti e ti confermo che quando posso vado sullo jonio molto volentieri. Ormai il più delle volte l’ulivarello e la tonnara sono una fogna a cielo aperto.

  4. Carmelo Celi

    Quanto la fate lunga…! Ma non vedere con i vostri occhi che è materiale piroclastico di pessima qualità..? Pomice…pietra pomice..! Eppure chi è nato da queste parti dovrebbe saperlo che ciclicamente lo Stromboli ci regala queste belle sorprese…!

    1. Anna

      Bongiorno, sono arrivata il 15 agosto, non sono ancor riuscita a vedere il mate nel colore originale!!! Mi sembra di state al lago…c’è una scia marrone??????? e lacqua è verdognola!!!!!!! Inquinamento o cosa?????

  5. Francesco Riotto

    Confermo nessun inquinamento e solo lava vulcanica che porta con se qualxhe residuo di plasrica ma niente di tutto cio’alla nostra ulivarella di palmi e non solo..lumgo tutto il litorale c’e’da specchiarsi se il mare non e’mosso..buon estate a tutti

    1. Massimiliano

      Mi spiace ma io abito a Scinà e confermo lo stato pessimo delle strade(manco in Etiopia) la puzza di fogna e il mare spesso sporco causa rifiuti galleggianti (Petrace???)
      Un saluto a tutti.

      1. Stella

        Ore 14:30 del 21 agosto 2019, e in mare oltre ad una schiuma giallognola, c’è immondizia di vario genere e l’acqua è parecchio torbida. Io vengo qui da qualche anno, non tutti i giorni, ma questa è la prima volta che vedo il mare in queste condizioni. Ed è veramente un peccato. Spero si risalga quantomeno alla fonte di questo inquinamento, da domani comunque non mi farò tutti questi km inutilmente (vengo dalla provincia di Vibo)

  6. fortunato princi

    grazie di avere cancellato il mio commento. complimenti

  7. Luigi tassone

    Cero. Pure io sulla spiaggia e confermo che si trattava della famosa lava proveniente dal vulcano…
    Al sud specialmente la stampa fa presto a parlare male della nostra bellissima terra, non rendendoci conto che ci facciamo del male

  8. fortunato princi

    Dovreste vergognarvi a pubblicare notizie false e tendenziose , la signora Carmela Fedele ve lo dice chiaramente ma voi non smentite affatto forti del fatto che nessuno prende provvedimenti a querelarvi , abbiamo documentazione fotografica e analisi fatte dagli organi competenti , tutto quello che scrivete non corrisponde assolutamente a verita’, perche’ non avete fatto un articolo di come era il mare nell’ultimo mese , e a luglio e a giugno ,la tonnara ogni anno e’ invasa da migliaia di persone gran parte delle quali ritorna di anno in anno grazie anche al passaparola , ma questo voi non potete saperlo chiusi nella vostra pseudo redazione , spero che gli organi competenti vi costringano a smentire subito anche se non siete un grande problema .

  9. Confermo, ero in spiaggia lido lampara, che si trattava di lapilli e pietra pomice dello Stromboli. Sempre a fare polemiche…ma perché non accertarsi prima di scrivere stupidaggini?? Inquinamento…mah!

    1. Naomi de leo

      Sono la ragazza che ha mandato la “notizia” alla redazione. Ho una laurea nel campo e non mi sembrava lava. Ma è anche vero che essendo qui in vacanza non ho la strumentazione per constatare la natura della sostanza. Inoltre non ho visto la capitaneria di porto, ne hanno risposto al telefono quando li ho chiamati,probabilmente essendo già troppo tardi. Se ha le foto e le analisi degli organi competenti, potrebbe farne una copia e mandarla alla redazione per fare la rettifica sul giornale on line? Mi sembra strano che dall’analisi non sia uscito nulla di inquinante, io ero lì e la sostanza era oleosa. Sicuramente anche un po’ di lava, ma non presentava nemmeno le tipiche “pietre” laviche. Mi faccia sapere

      1. Gianni Fedele

        Potresti essere più precisa? In che campo sei laureata? Comunque se non sicura di quello che vedi e non hai la strumentazione con te, forse è meglio astenersi dal creare allarmismo e danni economici, non trovi che sarebbe più serio e professionale?

    2. Galati Maria Carmela

      Puzza puzza e cumuli di spazzatura dal 13 agosto in poi. Turisti tra cui mio genero hanno giurato di non tornare più perché al bel mare preferiscono la civiltà.

    3. Paolo Schipilliti

      Signori oltre ai lapilli che non nuocciono a nulla sono 2/3 giorni che il mare è marrone verde torbido su tutta la costa dal Petrarca all’ulivo. Non è l’inquinamento locale. Qualcuno ha sversato nei fiumi perché la concentrazione è troppo alta. Ho segnalato all’arpacal e alla capitaneria e dovrebbero aver fatto dei prelievi ( a largo. Il problema è sottoposta da riva fino ai 50 metri a larga per l’intera costa.

  10. Antonella Maifreni

    Da noi a Capo Vaticano la lava è arrivata in spiaggia…non allarmatevi…

  11. Antonella Luzza

    è vergognoso,rovinare un mare meraviglioso cosi!!
    portare via lavoro ai lidi ..alle persone che vivono di quel poco di turismo

  12. Carmela Fedele

    Ero sulla spiaggia quando la capitaneria di porto è venuta a controllare la scia e ha constatato che si trattava di lava proveniente dallo Stromboli.

  13. Gianni Fedele

    Cari amici, ne ammazza più l’ignoranza e la voglia di fare notizia che la spada. Per len n esima volta chiariamo che la cosiddetta macchia oleosa altro non è che macchia di pietra pomice dello stromboli. Visto la mareggiata ci può stare anche un poco di sporco temporaneo. Se amate la Tonnara, come asserito, prima di sparare ca, ….te VERIFICATE, CHIEDETE. Questa estate state facendo più danni voi testate online con le non notizie sul.mare di Palmi che una Fiumara di vera merda. Meditate gente, meditate. giannifedele

Partecipa alla discussione