Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Delianuova, presentato il progetto di “Videosorveglianza e controllo del territorio”

Delianuova, presentato il progetto di “Videosorveglianza e controllo del territorio”
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Sono intervenuti all’evento, il generale Angiolo Pellegrini, presidente del Consorzio “Piana Sicura”, don Pino De Masi referente di “Libera” per la Calabria e vicario della Diocesi di Oppido-Palmi, Armando Veneto, Beniamino Azzarà esperto incaricato alla realizzazione pratica del progetto, Giovambattista Romeo,Giuseppe Zampogna, Rocco Coigliano, Domenica Gangemi e Antonino Gioffrè, sindaci di Delianuova, Scido, Santa Cristina d’Aspromonte e Cosoleto

ANGELA STRANO

Delianuova, presentato il progetto di “Videosorveglianza e controllo del territorio”

Sono intervenuti all’evento, il generale Angiolo Pellegrini, presidente del Consorzio “Piana Sicura”, don Pino De Masi referente di “Libera” per la Calabria e vicario della Diocesi di Oppido-Palmi, Armando Veneto, Beniamino Azzarà esperto incaricato alla realizzazione pratica del progetto, Giovambattista Romeo,Giuseppe Zampogna, Rocco Coigliano, Domenica Gangemi e Antonino Gioffrè, sindaci di Delianuova, Scido, Santa Cristina d’Aspromonte e Cosoleto

 

DELIANUOVA – E’ stato presentato ieri presso l’auditorium della scuola elementare, il Progetto di “Video- sorveglianza e Controllo del territorio” portato avanti dai Comuni di Scido, Delianuova, Santa Cristina d’Aspromonte e Cosoleto. Sono intervenuti all’evento, il generale Angiolo Pellegrini, presidente del Consorzio “Piana Sicura”, Don Pino De Masi referente di “Libera” per la Calabria e vicario della Diocesi di Oppido-Palmi, l’on. Armando Veneto, Beniamino Azzarà esperto incaricato alla realizzazione pratica del progetto, Giovambattista Romeo presidente del Lions Club “Brutium” di Polistena nonchè i sindaci dei Comuni coinvolti nell’iniziativa, Giuseppe Zampogna, Rocco Coigliano, Domenica Gangemi e Antonino Gioffrè. Moderatore del dibattito è stato Ettore Tigani esponente del Lions Club di Polistena associazione anch’essa  coinvolta nel Progetto. Romeo ha fatto conoscere  i principi dei Lions sottolineando l’impegno da sempre profuso dagli stessi per l’affermazione  dei principi di legalità. Zampogna ha salutato i presenti e ha affermato che “ognuno di noi deve lavorare per garantire la sicurezza di tutti i cittadini, di ciò bisogna essere consapevoli”. “Le nostre amministrazioni”, ha spiegato Corigliano, “hanno avviato un percorso di collaborazione sul territorio, anche con l’ausilio delle forze dell’ordine, per l’affermazione della legalità”. Gangemi ha sottolineato l’importanza di lavorare insieme per realizzare obbiettivi importanti mentre Gioffrè ha parlato della necessità di fare della cultura della legalità una pratica quotidiana. E’ toccato quindi ad Azzarà mostrare, attraverso un video, i contenuti tecnici dell’iniziativa. E’ quindi intervenuto il generale Pellegrini, da sempre impegnato nel campo della sicurezza e della prevenzione dei reati, il quale ha parlato della rilevanza di operare sul territorio attraverso strategie e progetti finalizzati alla diffusione della cultura della legalità. “Emerge”, ha spiegato Don Pino, “l’esigenza di lottare contro le organizzazioni mafiose attraverso un percorso che preveda la realizzazione di una rete tra enti, associazioni, scuole ecc”.  Ha chiuso l’on. Veneto il quale ha evidenziato il fatto che l’incontro unitamente al progetto che i quattro Comuni andranno a realizzare, ha rappresentato una testimonianza di impegno per la legalità.

Partecipa alla discussione

Change privacy settings