Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Delizie di Calabria ritira lotto vasi di Aglio, olio e peperoncino di Calabria I tappi non sono stati chiusi correttamente. Esselunga segnala richiamo volontario e precauzionale, ecco il lotto ed info

Delizie di Calabria ritira lotto vasi di Aglio, olio e peperoncino di Calabria I tappi  non sono stati chiusi correttamente. Esselunga segnala richiamo volontario e precauzionale, ecco il lotto ed info
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Ritirato a scopo volontario e precauzionale dalla vendita un lotto di vasetti di “Aglio, olio e peperoncino di Calabria”. La società Delizie di Calabria srl che produce il prodotto interessato, “ha deciso volontariamente, si legge in un annuncio, di richiamare in via precauzionale un lotto di vasetti di “Aglio, olio e peperoncino di Calabria”. Chi ha acquistato uno dei vasetti del lotto indicato può ” restituire la confezione al punto vendita ottenendo l’immediata sostituzione del prodotto anche senza scontrino”.

Il lotto coinvolto è:

LJ142B con scadenza 22-11-2021

“Nel lotto interessato, prosegue il comunicato, da un controllo eseguito sui campioni presenti in magazzino, è stato riscontrato che, causa anomalo funzionamento della capsulatrice, alcuni vasi non sono stati correttamente chiusi”. La società che produce il prodotto sottolinea tuttavia che “il prodotto è stato ritirato e non è più presente nei punti vendita”. Delizie di Calabria srl desidera esprimere il suo più profondo rammarico per l’accaduto, scusandosi per gli eventuali disagi causati, siamo a completa disposizione per qualsiasi informazione abbiate bisogno” conclude il comunicato. L’avviso ai consumatori è stato diramato da Esselunga pubblicandolo sul sito internet della catena, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” che invita chi avesse acquistato il prodotto a non consumarlo nei giorni successivi a domani. E di riportarlo nel punto vendita in cui è stato comprato. E anche se l’azienda Delizie di Calabria srl ha scritto di una “anomalia nel funzionamento della capsulatrice”, ci si augura che cause di questo genere non si ripetano più.

Partecipa alla discussione