Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Denunciato un giovane straniero per procurato allarme e porto abusivo di arma bianca Si tratta di un cittadino di nazionalità somala

Denunciato un giovane straniero per procurato allarme e porto abusivo di arma bianca Si tratta di un cittadino di nazionalità somala
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Nella giornata di ieri, personale del Commissariato di P.S. di Lamezia Terme deferiva all’Autorità Giudiziaria un cittadino di nazionalità somala resosi responsabile di procurato allarme e di porto abusivo di arma bianca per aver intralciato a più riprese la circolazione nel centro storico di Lamezia Terme nella serata del 02 giugno 2020, armeggiando un’arma impropria che ha procurato particolare allarmismo nella comunità lametina, dimostrata dai numerosi commenti e video sui social network ed articoli di giornale.
L’attività di indagine avviata nell’immediatezza dell’accaduto, ha consentito di individuare in Abbas Abdelbaset, somalo di 27 anni, ospite presso una struttura di prima accoglienza, il responsabile dei fatti reato descritti.
Dalle dichiarazioni di alcune persone e, soprattutto, la visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza hanno fornito riscontri sull’identità del 27enne che, ricorrendone i presupposti di legge, è stato sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso del coltello che aveva brandito il 2 giugno scorso, e che indossava gli stessi indumenti.
L’arma è stata posta sotto sequestro e la competente Autorità giudiziaria ha convalidato l’attività di polizia.

Partecipa alla discussione

Change privacy settings