Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

“E’ prioritaria la sicurezza sul viadotto Cannavino” E' quanto afferma il parlamentare del MoVimento 5 Stelle Alessandro Melicchio

“E’ prioritaria la sicurezza sul viadotto Cannavino” E' quanto afferma il parlamentare del MoVimento 5 Stelle Alessandro Melicchio
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Celico – “Ho scritto all’Anas per richiamare la massima attenzione, in questo
particolare momento, sui ponti e viadotti calabresi, ad iniziare dal Cannavino”.
Così il parlamentare del MoVimento 5 Stelle Alessandro Melicchio, che riferisce
della sua interlocuzione con l’Ente gestore delle più importanti arterie stradali
calabresi. “Urge un monitoraggio del livello di sicurezza dell’intera rete viaria
della nostra regione – continua il deputato pentastellato – ma nell’immediatezza
ci sono alcuni ponti e viadotti che preoccupano ormai da anni i cittadini e per i
quali l’attenzione deve essere maggiore e tempestiva. Il tragico crollo del viadotto
Morandi ha aumentato il senso di insicurezza dei cittadini e non hanno giovato le
recentissime notizie riguardanti il ponte di Celico, con le prove tecniche sui semafori
i cui falsi allarmi hanno giustamente preoccupato gli utenti.” L’allarme è sempre
quello relativo all’accentuata flessione in corrispondenza delle travi tampone, così
il deputato ha deciso di scrivere ai gestori dell’opera. “La risposta dell’Anas
è stata immediata e l’ing. Giuseppe Ferrara, Responsabile Compartimento Territoriale
Anas Calabria, mi ha rassicurato sull’assenza di pericoli per la viabilità. Ho
chiesto di poter visionare lo studio con le prove di resistenza effettuate sulla
struttura dal prof. Monaco del Politecnico di Bari nel 2016. Abbiamo concordato quindi
un incontro nel quale prenderò visione anche dello studio del 2018 dell’ing. Guerra,
che sta anche progettando i lavori strutturali di adeguamento sismico che partiranno
a gennaio 2019. Avevo scritto per ricordare che è necessario fare chiarezza e informare
correttamente i cittadini, in questi giorni che hanno scosso e rattristato così
fortemente l’animo di tutti, reagendo prontamente per restituire quella fiducia
che la tragedia del Polcevera ha così fortemente minato. Ringrazio l’Anas perché
mi darà modo di verificare questi studi sul Cannavino e nel successivo incontro
avrò modo di portare alla loro attenzione anche il monitoraggio delle altre opere
che suscitano preoccupazione tra i cittadini, come ad esempio il ponte tra San Fili
e Rende sulla SS107. L’ing. Ferrara mi ha anticipato che, oltre al Cannavino, sono
già previsti i lavori di realizzazione del viadotto sul Fiume Allaro a Caulonia
Marina, che partiranno già dal prossimo mese e i lavori di definitiva messa in sicurezza
del Ponte Morandi di Catanzaro, sempre in quest’autunno.” Il parlamentare del
M5S ha ritenuto quindi che non fosse possibile aspettare oltre per rassicurare i
cittadini calabresi che giornalmente percorrono le nostre strade. “Sicurezza e
trasparenza nella gestione delle infrastrutture sono una priorità per questo Governo
e rappresentano un cambio di passo importante rispetto al passato – conclude Melicchio
– e vigilare sullo stato di salute delle infrastrutture della nostra regione per
prevenire qualsiasi situazione di pericolo doveva, per forza di cose, avere la precedenza
su tutto, in questo momento.”

Partecipa alla discussione