Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Ecco i buoni spesa per generi alimentari, la ripartizione dei 400 milioni di euro. Sono 144mila euro a Taurianova Firmata l'ordinanza dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli. Scarica l'Allegato

Ecco i buoni spesa per generi alimentari, la ripartizione dei 400 milioni di euro. Sono 144mila euro a Taurianova Firmata l'ordinanza dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli. Scarica l'Allegato
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Firmata dal Capo della Protezione civile Angelo Borrelli, la tanto sperata ordinanza anticipata durante la conferenza stampa dal Premier Giuseppe Conte in cui vengono stanziati 400 milioni di euro ai Comuni. Tali somme servono per la distribuzione di aiuti alimentari a chi ne ha (davvero) bisogno.
Nel testo finale c’è scritto che ogni comume non dovrà avere un contributo non inferiore a 600 euro.
Il contributo sarà distribuito in base alla popolazione per l’80% ed il 20% in base alla differenza tra il reddito pro capite e il reddito medio nazionale.
I vari Comuni dovranno distribuire i soldi stanziati dalla Prociv attraverso l’acquisto di buoni spesa e tali dovranno essere utilizzati per generi alimentari di prima necessità. Ovviamente nel testo non vengono specificati criteri e importo di tali buoni.
Il Terzo Settore di ogni Comune dovrebbe individuare i soggetti dei beneficiari, tenendo conto chi non percepiscce già un sostegno pubblico (ad esempio il Reddito di cittadinanza).
In allegato l’elenco completo dei Comuni. A Taurianova spettano 144 mila euro.

Allegato:
Comuni Protezione Civile Elenco

La nota del Comune di Taurianova

MISURE DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE

Con ordinanza n. 658 del 29/03/2020 della Protezione Civile, è stata assegnato al Comune di Taurianova l’importo per € 144.061,19 a titolo di misure urgenti per solidarietà alimentare.
L’importo potrà essere utilizzato dal Comune per forme di sostegno per acquisto di generi alimentari o beni di prima necessità.
Le misure di solidarietà avverranno in favore dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali, con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico.
L’importo di finanziamento è vincolato alle misure di solidarietà sopra esplicitate, escludendo pertanto qualsiasi forma di contributo economico diretto.
Il Comune renderà disponibili le informazioni relative allo sviluppo dell’azione sul sito istituzionale e sulla propria pagina FB. Si rammenta alla cittadinanza di rimanere in casa ed uscire solo per impellenti ed urgenti necessità.

Partecipa alla discussione

Change privacy settings