Filastrocca pasquale | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Filastrocca pasquale

Filastrocca pasquale
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Finite le Storie dal giardino, ecco una filastrocca scritta qualche anno dalla nostra Gabriella per suo nipote. “C’è il suo nome: Tommaso -spiega la scrittrice – ma ognuno potrà cambiarlo con il nome del proprio bambino e magari fare veramente un biglietto, come ho fatto io a suo tempo. Spero piaccia l’idea”

di GABRIELLA CAPPELLI

Filastrocca pasquale

Finite le Storie dal giardino, ecco una filastrocca scritta qualche anno dalla nostra Gabriella per suo nipote. “C’è il suo nome: Tommaso -spiega la scrittrice – ma ognuno potrà cambiarlo con il nome del proprio bambino e magari fare veramente un biglietto, come ho fatto io a suo tempo. Spero piaccia l’idea”

 

di Gabriella Cappelli

 

 

Un bel coniglietto

dal muso perfetto,

ho visto un mattino

saltar nel giardino.

Con voce gentile mi ha detto:

“Sei tu la nonna di un bel bambino

chiamato Tommaso e un po’ birichino?

Ho qui per lui un bel biglietto

con tanti auguri e dei soldini

con cui gustar bei gelatini!”

Ho ringraziato quel bel coniglietto

con un bacino sul muso perfetto,

e con piacere consegno il biglietto

al mio grande amor, Tommaso furbetto!

Nonna Gabri

redazione@approdonews.it

Partecipa alla discussione