Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

I bollettini delle Asp calabresi sono stati “sospesi” dalla Regione. Perchè? Non si sa. L’ultima frontiera della “censura”? L'unico bollettino ufficiale dei contagi Covid-19, sarà solo quello della Regione Calabria delle ore 17

I bollettini delle Asp calabresi sono stati “sospesi” dalla Regione. Perchè? Non si sa. L’ultima frontiera della “censura”? L'unico bollettino ufficiale dei contagi Covid-19, sarà solo quello della Regione Calabria delle ore 17
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

I bollettini del Coronavirus delle Aziende Provinciali della Calabria sono sospesi, il motivo rientra in una nota del 6 aprile del 2020 della Regione Calabria, prot. n. 128326 del 6 aprile 2020, avente come oggetto “Ulteriore richiamo in ordine alle disposizioni fissate nella Ordinanza n. 4/2020 del Presidente della Regione Calabria”. In quella nota cosa c’è scritto di preciso non si sa, però le Asp come quelle di Catanzaro, Cosenza e Reggio Calabria hanno inviato delle note in cui viene comunicato che sono sospesi bollettini degli affetti da Covid-19.
D’ora in poi l’unico bollettino ufficiale restarà quello delle 17 della Regione Calabria, mentre delle altre Aziende Sanitarie è stata posta la “censura” dalla Regione Calabria.
Una sorta di Minculpop in salsa calabrese che non trova giustificazione da nessuna parte anzi, rende la questione a nostro avviso molto allarmante e al contempo anche su certi aspetti crea involontari “allarmismi” nei riguardi dei cittadini perchè non si spiegano quali sarebbero i reali motivi di tale sospensione. Quando fino ad oggi erano dei veri punti di riferimento i quali si faceva riferimento per territorio provinciale e che, era soprattutto un servizio giusto e doveroso di pubblica utilità. Non ha senso sospenderli, è una decisione decisamente fuori luogo.
Da oggi non possiamo sapere i contagi per territorio provinciale se non tramite quello regionale.
A nostro avviso si tratta di una “censura” e di questi tempi, oltremodo, ingiustificata e ingiustificabile.

Comunicato del Grande Ospedale Mettropolitano di Reggio Calabria

Alla luce della nota della Regione Calabria, prot. n. 128326 del 6 aprile 2020, avente come oggetto “Ulteriore richiamo in ordine alle disposizioni fissate nella Ordinanza n. 4/2020 del Presidente della Regione Calabria”, il Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria comunica a tutta la cittadinanza ed agli organi di stampa che, a partire da stasera, la diramazione del bollettino quotidiano recante i dati statistici sull’andamento epidemia COVID-19 relativi a questo Ospedale è sospesa.
La Direzione Aziendale ringrazia sentitamente tutti, privati cittadini e professionisti dell’informazione, per la pazienza e la costanza con cui è stato seguito il bollettino. In particolare, si esprime profonda gratitudine a tutti coloro che – attraverso i commenti o semplici like sulle pagine social ufficiali dell’Ospedale – hanno supportato, confortato l’attività finora svolta dal personale sanitario ed amministrativo del G.O.M..
Si rassicura, infine, che eventuali informazioni rilevanti saranno comunque trasmesse.

Comunicato del “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro

Si comunica che, a rispetto dell’ordinanza n° 4/2020 del Presidente della Regione Calabria e delle contestuali raccomandazioni del Dirigente Generale del Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie, l’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” sospende la diramazione del proprio bollettino giornaliero e la divulgazione di notizie inerenti l’andamento di ricoveri, contagi, positività e di quanto altro riferibile a SARS-Cov2/Covid-19, rimandando ogni aggiornamento al flusso univoco delle informazioni reso pubblico attraverso il bollettino ufficiale regionale, riportante gli stessi dati quotidianamente forniti al Ministero della Salute, alla Protezione Civile ed a tutti gli altri Organi Istituzionali.

Partecipa alla discussione

Change privacy settings