Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

“I calabresi onesti sono sconcertati e molto preoccupati per la scarcerazione di pericolosi esponenti della ‘ndrangheta in Calabria e in particolari territori come la Locride” Anci Calabria: Le scarcerazioni di pericolosi criminali rappresentano una grave offesa nei confronti della memoria delle tante vittime innocenti delle mafie e dei loro familiari costretti a subire oggi questa vergognosa mortificazione". Il sindaco di Locri Calabrese: Sembrerebbe che alcuni di questi soggetti abbiano gia, "silenziosamente", fatto ritorno nella propria “confortevole” abitazione"

“I calabresi onesti sono sconcertati e molto preoccupati per la scarcerazione di pericolosi esponenti della ‘ndrangheta in Calabria e in particolari territori come la Locride” Anci Calabria: Le scarcerazioni di pericolosi criminali rappresentano una grave offesa nei confronti della memoria delle tante vittime innocenti delle mafie e dei loro familiari costretti a subire oggi questa vergognosa mortificazione". Il sindaco di Locri Calabrese: Sembrerebbe che alcuni di questi soggetti abbiano gia, "silenziosamente", fatto ritorno nella propria “confortevole” abitazione"
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Al Signor Ministro dell’Interno
Prefetto Luciana Lamorgese
Illustrissimo Signor Ministro,
abbiamo purtroppo appreso l’imminente scarcerazione di molti esponenti della ‘ndrangheta obbligati fino ad oggi al regime di 41 bis. Sembrerebbe che alcuni di questi soggetti abbiano gia, “silenziosamente”, fatto ritorno nella propria “confortevole” abitazione.
I calabresi onesti sono sconcertati e molto preoccupati per la scarcerazione di pericolosi esponenti della ‘ndrangheta in Calabria e in particolari territori come la Locride.
Tutti gli importanti ed evidenti risultati ottenuti con impegno e sacrificio negli anni dalle Forze dell’ordine e dalla Magistratura, che hanno creato un clima di speranza e fiducia tra i cittadini, rischiano oggi di essere vanificati da queste assurde e incomprensibili scarcerazioni di pericolosi e sanguinari esponenti della ‘ndrangheta fino ad oggi confinati al 41 bis.
Tutto ciò è grave, pericoloso ed irresponsabile.
Chi ha vissuto quegli anni bruttissimi e bui, che hanno visto morire gente innocente e cadere per mano assassina padri e madri di famiglia, teme oggi che si possa purtroppo tornare indietro, e non c’è solo sconforto ma tanta paura.
Le scarcerazioni di pericolosi criminali rappresentano una grave offesa nei confronti della memoria delle tante vittime innocenti delle mafie e dei loro familiari costretti a subire oggi questa vergognosa mortificazione.
Si richiede un immediato e risolutivo intervento anche al fine di prevenire nuove e pericolose situazioni sul territorio calabrese.
Certo di un riscontro alla presente, l’occasione è gradita per inviare cordiali saluti.
f.to
Giovanni Calabrese
Sindaco di Locri
Presidente Commissione Sicurezza e Legalità Anci Calabria

Partecipa alla discussione

Change privacy settings