Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Il Pd candida Irto? Italia Viva, Oliverio? Il centrodestra, Misaggi? Ancora pochi giorni ed i giochi politici saranno resi pubblici

Il Pd candida Irto? Italia Viva, Oliverio? Il centrodestra, Misaggi? Ancora pochi giorni ed i giochi politici saranno resi pubblici
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Di LL

Ancora pochi giorni ed i giochi politici saranno resi pubblici. Dopo il tracollo del Pd in Umbria il partito tenta la carta a governatore di Nicola irto stimato presidente del consiglio regionale in rapporti ottimi con Mario Oliverio. I democratici non resta che la carta di Nicola irto per tentare di ricomporre un partito allo stremo è soprattutto una alleanza con il M5S alla deriva dove la debacle in Umbria. Ad Irto il compito di mettere insieme i cocci di uno schieramento elettorale in grande difficoltà. Il M5S in Calabria è in un declino elettorale pauroso, un movimento che non ha attecchito in nessun comune, gli eletti al senato ed alla camera dei deputati sembrano dei corpi estranei nell’immaginario collettivo dell’opinione pubblica. Il partito democratico senza Oliverio quanto peserà in voti? Nel centrodestra sembra spuntare il medico perdonale di Berlusconi, Misaggi per la candidatura unitaria del centro destra. Misaggi ha il via libera di Salvini e Meloni. A questo punto i veti del leader leghista nei confronti dei fratelli Occhiuto incideranno nel comportamento politico ed elettorale a Cosenza? Il resto di Forza Italia sarà d’accordo? Berlusconi oggi non è il cavaliere di una volta . I malumori sono notevoli ed aumentano di giorno in giorno. Mario Oliverio è pronto a passare armi e bagagli con Italia Viva di Matteo Renzi. Il governatore uscente è pronto con 5/6 liste a dare battaglia comune x comune , anche nei sondaggi gode di ottima salute. Da calabrese sappiamo molto bene che il voto regionale e ben diverso da quello europeo e nazionale, qui contano i candidati e se saranno credibili faranno la differenza.

Partecipa alla discussione