Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

Il pizzaiolo sangiorgese Luigi Raco premiato a Scalea Si è classificato al secondo posto come miglior pizza nel concorso "L'Italia in pizza Calabria"

Il pizzaiolo sangiorgese Luigi Raco premiato a Scalea Si è classificato al secondo posto come miglior pizza nel concorso "L'Italia in pizza Calabria"
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

“Se c’è un piatto universale, quello non è l’hamburger bensì la pizza, perché si limita a una base comune, l’impasto, sul quale ciascuno può disporre, organizzare ed esprimere la sua differenza”, ed è proprio vero quello che disse un bravo scrittore di saggi, perché da sempre questa meraviglia gastronomica che ha conquistato il mondo intero, resta una protagonista indiscussa nei desideri di tutti a poterla gustare con continua frequenza.
A tal proposito ieri a Scalea, nel cosentino, si è svolta la fase finale di un concorso chiamato “L’Italia in pizza 2018 Calabria”, con la partecipazione di numerosi pizzaioli provenienti da tutta la Calabria. Tra questi c’era Luigi Raco, giovane pizzaiolo di 23 anni di San Giorgio Morgeto che attualmente lavora in una pizzeria di Taurianova.
Luigi Raco, munito di grande passione per questo lavoro, si è classificato nella categoria “Pizze tonde”, al secondo posto con una pizza fatta da un impasto al bergamotto con mozzarella, culatello di suino nero di Calabria, noci tostate, pomodorini gialli del piennolo del Vesuvio, valeriana, burrata di Andria e scaglie di buccia di bergamotto.
Luigi Raco è stato premiato dal vicepresidente dell’A.P.I. (Associazione Pizzerie Italiane), Marcello Lamberti.
(GiLar)

Partecipa alla discussione