“Juncker non rappresenta gli interessi dei cittadini europei” | ApprodoNews
Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

“Juncker non rappresenta gli interessi dei cittadini europei” Presentata la mozione di sfiducia al presidente della Commissione Europea da parte del M5S

“Juncker non rappresenta gli interessi dei cittadini europei” Presentata la mozione di sfiducia al presidente della Commissione Europea da parte del M5S
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Strasburgo – Ancora fumo negli occhi dei cittadini da parte del Presidente della
Commissione Europea. Non ci sorprende la tempestività con cui presenta il suo piano
di investimenti virtuali da 315 miliardi di euro.
Una maxi operazione di rilancio della sua immagine, mentre nello stesso giorno in
plenaria si voterà sulla mozione per la sfiducia.
Un voto convinto da parte del Movimento 5 Stelle e che avrebbe dovuto trovare ampio
consenso anche in altre forze politiche, le stesse che fino a ieri sull’onda mediatica
dello scandalo LuxLeaks non lesinavano dichiarazioni di critica al presidente, ma
che al momento dei fatti tornano indietro sui propri passi, in nome di interessi
per l’Europa che in realtà sono interessi delle solite lobby di evasori fiscali.
Il piano d’investimenti di Juncker non ci convince, perché sovrastima le reali capacità
le reali capacità economiche di questa soluzione, oltremodo ottimistica e che prevede
che da un fondo di 21 miliardi di euro si dovrebbe arrivare ad oltre trecento grazie
anche al contributo volontario dei governi che possono vi partecipare in cambio di
uno sconto sul proprio deficit, una leva virtuale a cui seguirebbe la creazione di
1,3 milioni posti di lavoro e possibilità di sviluppo per il Sud. Promesse ai cittadini
di berlusconiana memoria.

Ancora una volta risultiamo essere i soli a difendere gli interessi dei cittadini
europei, non saremo complici di questa campagna fittizia che si basa su soldi che
non esistono. La mozione di sfiducia presentata oggi è il solo ed unico segnale di
cambiamento che arriva dall’Europa.

Laura Ferrara
Portavoce Movimento 5 Stelle al Parlamento Europeo

Partecipa alla discussione