Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Torna su

Torna su

 
 

La Reggina abbraccia German Denis El Tanque infiamma subito i suoi nuovi tifosi : “Qui per vincere”

La Reggina abbraccia German Denis El Tanque infiamma subito i suoi nuovi tifosi : “Qui per vincere”
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Di Antonio Spina

Erano in cinquecento martedì all’aeroporto ad aspettare German Denis al suo arrivo a Reggio Calabria. Erano più di mille, assiepati in curva sud, nel giorno della sua presentazione ufficiale davanti ai suoi nuovi tifosi. Il calciatore argentino si è concesso prima alle domande dei giornalisti in una gremitissima sala stampa dell’Oreste Granillo come non si vedeva da parecchio tempo, dopo indossando la sua nuova maglia, la numero 19, ha ricevuto la standing ovation dei sostenitori amaranto.
L’attaccante si è dimostrato subito molto carico e determinato, oltre a presentarsi in ottima forma fisica. “Ho tanta voglia di far bene e vogliamo portare la Reggina dove merita. Da quando sono arrivato ho fatto tre allenamenti, mi sono trovato subito bene, ma c’è ancora tanto da lavorare”. Continua ancora : “sono pronto, carico e determinato anche perché con l’Universitario avevo già iniziato il campionato. Devo abituarmi al clima il prima possibile”. Sulla stagione appena iniziata così si esprime : “ non sarà, di certo, facile, tutte le partite nascondono difficoltà. Ho disputato la C a Cesena nel 2001/2002 e conosco al meglio tutta la situazione. La categoria non mi fa paura”. Sulla squadra Denis ha già le idee chiare : “sono convinto della squadra che c’è, così come della voglia dimostrata dai miei compagni e dall’allenatore. Siamo carichi” . Sulla trattativa che lo ha portato in riva allo Stretto : “ Quando mi è arrivato il messaggio del Direttore non ha avuto alcun dubbio. Ho capito, subito, l’idea che c’è di progetto anche perché conosco la Reggina avendola incontrata in passato e, storicamente, non merita di stare dov’è ora”.
Si attende solo l’arrivo del transfer dall’Universitario (squadra peruviana da cui proviene) e, se del caso arrivasse prima di sabato, “El Tanque” sarà subito disponibile domenica contro la Cavese.

Partecipa alla discussione